Vacheron Constantin Overseas: la collezione si tinge di nero

Vacheron Constantin Overseas

 

Vent’anni fa, Vacheron Constantin presentò la sua collezione Overseas dedicata al viaggio e all’evasione. Nel 2016, la Manifattura ginevrina ha rivisitato la collezione, stupendomi in particolare con una splendida versione blu. Quest’anno presenta una versione con quadrante nero, che crea un meraviglioso contrasto con la cassa in acciaio. L’iconica lunetta esagonale, i movimenti di Manifattura a carica automatica, i cinturini intercambiabili mantengono però tutti gli elementi chiave che compongono la firma estetica e l’eccellenza orologiera della collezione Overseas. Questo modello Overseas con il quadrante nero è disponibile in due versioni: un tre lancette a carica automatica  e Continua a leggere

La Clessidra e il suo Annuario

Annuario 2018 La Clessidra

 

La Clessidra dal 1945 approfondisce l’universo delle lancette a 360 gradi con focus sulle novità di periodo piuttosto che con interviste ai protagonisti del mercato. E come ogni anno, torna l’appuntamento con il suo Annuario, il primo Yearbook completo presentato in Italia, Da pochi giorni in edicola, la rivista resterà un punto di riferimento per tutto l’anno, con una ricca e dettagliata sezione di 150 schede tecniche, fonte di informazioni aggiornate sulle nuove uscite appena presentate e Continua a leggere

Porsche Design Chronotimer Flyback Special Edition

Porsche Design Chronotimer Flyback Special Edition

 

Il nuovo Chronotimer Flyback Special Edition è animato dal primo calibro automatico Porsche Design, il Werk 01.200, un movimento cronografo meccanico flyback sviluppato appositamente. Caratterizzato dalla funzione flyback tecnicamente sofisticata, possiede un eccellente livello di precisione, riconosciuto con un certificato COSCdall’Istituto Svizzero di Cronometria ufficiale. La Special Edition completa l’esclusiva Chronotimer Collection, che attualmente comprende tredici differenti orologi. Ognuno di questi modelli è il segno distintivo della precisione e della funzionalità nel campo degli orologi sportivi. L’orologio, dal diametro di 42mm, resistente a cinque ATM, è caratterizzato da un’innovativa cassa in titanio – d’obbligo in Porsche Design dal 1980 – con rivestimento in carburo di titanio nero. Un ulteriore tributo al motorsport e alla leggerezza della costruzione, l’orologio presenta un quadrante in carbonio nero opaco che ricorda Continua a leggere

CASIO presenta i primi G-SHOCK della serie 5000 con struttura in acciaio

Casio G-Shock GMW-B5000D

 

Questo fine settimana vi voglio presentare un orologio che fa parte della gioventù di chi ha la mia età ( e non solo). Casio Computer Co., Ltd., ha annunciato il rilascio di un nuovo modello che va ad aggiungersi alle collezioni G-SHOCK: il GMW-B5000; è il primo orologio con una struttura in acciaio e l’iconica cassa quadrata tipica della serie 5000. Sin dal lancio del DW-5000C, il primo G-SHOCK lanciato nel 1983 (che ricordi!), la serie 5000 è rimasta fedele alla cassa quadrata rappresentativa del primissimo G-SHOCK, identificata da tutti come la cassa simbolo del Brand. Il nuovo GMW-B5000 eredita il design del primo G-SHOCK, ma presenta aspetti innovativi: dall’utilizzo dei materiali, alla costruzione, fino alle caratteristiche tecniche. I componenti principali dell’orologio, tra cui il bracciale, la cassa e la lunetta, sono realizzati completamente in acciaio inox. L’orologio è dotato inoltre di una nuova costruzione anti urto, che lo rende ancor più Continua a leggere

Piaget Altiplano Ultimate Automatic

Piaget Altiplano Ultimate Automatic

 

A tre anni dal lancio di quello che allora era l’orologio a carica manuale più sottile al mondo, Piaget ha presentato l’Altiplano Ultimate Automatic che, con uno spessore di soli 4,30 mm, è l’orologio a carica automatica più sottile al mondo. Nata nel 1874 nel villaggio di La Côte-aux-Fées come casa produttrice di movimenti e diventata poi famosa a livello internazionale come marchio a sé stante, da sempre Piaget ricerca e trova soluzioni innovative nel campo della produzione di orologi ultra-piatti. Il passo cruciale in questo processo fu il lancio del calibro a carica manuale 9P che, con uno spessore di soli 2 mm, all’epoca era il movimento più sottile al mondo. Il calibro 9P fu presentato alla Fiera di Basilea nel 1957 e rivoluzionò il mercato assicurando una migliore leggibilità e soprattutto offrendo la possibilità di realizzare una nuova estetica nei segnatempo ultra-piatti dando spazio alla purezza del design. Il calibro 9P ha avuto un’enorme influenza sul mondo dell’orologeria ma sarebbe stato il nuovo calibro sul quale stava lavorando Valentin Piaget (nipote del fondatore) a segnare il percorso della Maison nel campo degli orologi ultra-piatti. Con uno spessore di soli 2,3 mm il calibro 12P presentato alla Continua a leggere

Orologi per tutte le tasche: photogallery delle migliori novità di Baselworld 2018

Rolex GMT-Master II Pepsi

 

Come promesso qualche giorno fa, vi propongo una ricca photogallery con alcune delle più significative novità viste dal sottoscritto al recente Baselworld, tenutosi dal 22 al 27 marzo,  e che ha ospitato oltre 600 brand, fra i quali Rolex, Patek Philippe, TAG Heuer, Bvlgari, Hublot,, e i marchi del gruppo Swatch (Omega, Breguet, Longines, Hamilton, Tissot, Rado, ecc.). Qualche defezione illustre, come i player del lusso Hermès e Dior, che si aggiungono alle defezioni di Girard Perregaux, Ulysse Nardin e Louis Erard. Tra gli altri grandi brand che hanno detto addio a Basilea ci sono anche Eberhard & Co. e Movado. Giusto qualche riga sulle più significative novità, che via via nei prossimi giorni vi presenterò poi più dettagliatamente.

Rolex ha arricchito la sua gamma GMT-Master II con un nuovo modello in acciaio da 40 mm dotato di una lunetta girevole bidirezionale con disco Cerachrom graduato 24 ore bicolore in ceramica rossa e blu (Pepsi in gergo) e bracciale Jubilé.

Anche Tudor (Gruppo Rolex) ha presentato il suo GMT e, tra le altre novità, una splendida riedizione del Black Bay Fifty Eight.

Omega, Oltre ad uno splendido Speedmaster The Grey Side of the Moon,  ha proposto la riedizione di un modello lanciato 25 anni fa, il Seamaster Diver 300M ha cassa da 42 mm, valvola di scappamento dell’elio di forma conica, fondello dai bordi ondulati e bracciale integrato. Visibile dal fondello il movimento automatico certificato dall’Istituto Federale Svizzero di Metrologia (METAS).

TAG Heuer per festeggiare il 55mo anniversario della nascita dell’Heuer Carrera, TAG Heuer presenta il Carrera Chronographe Tourbillon Chronomètre Tête de Vipère, un’edizione limitata di 155 pezzi certificata dall’Osservatorio di Besançon. Realizzato in ceramica blu, questo cronografo automatico con tourbillon ha un diametro di 45 mm.

Bvlgari si riprende, dopo soli pochi mesi, il record di modello automatico più sottile al mondo con l’Octo Finissimo Tourbillon Automatic: 3,95 mm di spessore per questa cassa in titanio da 42 mm di diametro. Le novità ovviamente non finiscono qui, come avrete modo di scoprire guardando le foto.

OMEGA SPEEDMASTER CK2998 Edizione Limitata

Omega Speedmaster CK 2998

 

Oggi vi parlo di uno dei segnatempo più iconici di sempre: il nuovo Speedmaster CK 2998 edizione limitata, lanciato da Omega. L’originale OMEGA CK2998, presentato nel 1959, è diventato immediatamente uno degli Speedmaster vintage più ricercati. Caratterizzato dalle lancette “Alpha”, dalla cassa simmetrica e dalla lunetta nera, ha sempre avuto un gran seguito di appassionati. Il modello si è guadagnato la reputazione di essere il “primo OMEGA nello spazio”. Nel 1962 l’astronauta Walter “Wally” Schirra fece la storia indossando il suo personale Speedmaster CK 2998 durante la missione Sigma 7. OMEGA si è ispirata a questo modello classico per sviluppare questo nuovo segnatempo. Sono state conservate molte delle caratteristiche: i tre piccoli contatori sono neri, così come Continua a leggere

Baselworld: Breitling Navitimer 1 Automatic 38, una leggenda in 38mm

BREITLING NAVITIMER 1 AUTOMATIC 38

 

Da oggi vi presenterò le più significative novità di Baselworld, per poi arrivare a fine settimana proponendovi una photogallery con gli orologi a io pare più interessanti visti al recente Salone. Iniziamo con un orologio iconico di un marchio storico che da poco ha cambiato proprietà. Il Breitling Navitimer è stato per oltre 65 anni l’orologio da pilota più apprezzato al mondo. E il Breitling Navitimer Automatic 38 è perfettamente posizionato per attirare una nuova schiera di appassionati dell’icona. Anche se il Navitimer 1 Automatic 38 appartiene a una Famiglia di orologi leggendari, ha comunque una sua personalità che risale agli anni ‘50, quando Breitling introdusse la Referenza 66, il primo Navitimer a tre lancette. Non presenta contatori cronografici, il che rende il suo quadrante piacevolmente pulito. Con una cassa da 38 millimetri, è perfetto sia per gli uomini che preferiscono gli orologi più Continua a leggere