TAG Heuer Carrera Heuer 02

TAG Heuer Carrera Heuer 02 Manufacture

 

Pilastro del marchio fin dal 1963,il leggendario Heuer Carrera si rinnova per il suo 55° compleanno con il nuovo TAG Heuer Carrera Heuer 02, disponibile in 13 varianti, in acciaio, carbonio, ceramica o oro con bracciale in metallo, caucciù, pelle o ceramica, oltre ad una versione da 45 mm con funzione GMT. Vi ricordo che la collezione prende il nome dalla leggendaria gara su strada “Carrera Panamericana“, che si teneva in Messico negli anni Cinquanta e durava una settimana. Un evento rinato nel 1988 come raduno annuale di auto da collezione pre-1955, di cui TAG Heuer è partner e cronometrista ufficiale. Il primo cronografo Heuer Carrera, realizzato nel 1963 per i piloti, ottenne rapidamente un successo internazionale grazie al design rivoluzionario del suo quadrante. Per la prima volta, l’anello che fissava il quadrante alla cassa ospitava l’indispensabile scala dei secondi: il risultato è un display ingrandito e una migliore leggibilità. Le sue specifiche si basano su norme ben consolidate di ergonomia e leggibilità: la corona zigrinata agevola la ricarica manuale quotidiana, i pulsanti sono facili da utilizzare, il quadrante ampio e minimalista mostra indici e suddivisioni chiare e contatori leggermente incavati. Nel 1969, l’Heuer Carrera viene lanciato in versione automatica, equipaggiato con il famoso calibro 11 con microrotore; Heuer era uno dei pochi produttori in grado di progettare e realizzare un cronografo a carica automatica così innovativo. In quegli anni, sotto la guida del visionario Jack Heuer, il marchio ritorna ad essere un pioniere, diventando il primo orologio sponsor della Formula 1. Nel suo mezzo secolo di vita, il TAG Heuer Carrera ha assunto varie forme e integrato nuove tecnologie, diventando un’autentica icona. Sportiva e contemporanea, la nuova generazione di cronometri automatici TAG Heuer Carrera Heuer 02 ha le linee inconfondibili degli orologi Heuer Carrera del 21° secolo, riconoscibili dalla cassa modulare e dalla lunetta con scala tachimetrica. Ciliegina sulla torta di compleanno, il TAG Heuer Carrera “Millennial” si presenta con un nuovo motore: il calibro Heuer 02. Che ritorna alla disposizione originale dei contatori 3-6-9 del 1963: minuti e ore del cronografo a ore 3 e a ore 9, piccoli secondi permanenti a ore 6, a cui si aggiunge una data aperta a ore 4:30. Il quadrante scheletrato, scandito da indici e lancette a bastone luminescenti, si inserisce in una cassa modulare da 43 mm di diametro, impermeabile fino a 100 metri, disponibile in diverse versioni: acciaio, carbonio, ceramica e oro. Per un totale, come ho scitto sopra, di 13 nuove referenze, tra cui una con funzione GMT, con cinturini in caucciù, pelle, metallo o ceramica con fibbia deployante.

Caratteristica distintiva dei più recenti modelli TAG Heuer Carrera è il quadrante scheletrato, con fondello in vetro zaffiro, che mostra una meccanica all’avanguardia progettata all’interno della manifattura: il calibro Heuer 02. Questo cronografo automatico, sviluppato e prodotto da TAG Heuer, integra 168 componenti, tra cui una ruota a colonne e un innesto verticale, firme dell’alta orologeria. Moderno, preciso e affidabile, questo movimento meccanico batte alla frequenza di 4 Hz e ha un’autonomia di 80 ore immagazzinata in un singolo bariletto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *