Richard Mille RM 27-03 Rafael Nadal: spettacolo puro!

RM 27-03 Rafael Nadal

 

Dal 2010, Richard Mille ha sviluppato una serie di orologi sensazionali attraverso una collaborazione unica nella storia dell’orologeria, con Rafael Nadal. L’ultimo nato, nonostante la presenza di un movimento tourbillon, non delude in termini di resistenza agli urti. Scegliere il torneo del Grande Slam che come ogni anno si svolgerà al Roland Garros è stata una decisione ovvia per la presentazione dell’RM 27-03 Rafael Nadal. Per il campione spagnolo, già vincitore per nove volte dell’Open di Francia, la terra battuta è la superficie preferita. Questo nuovo orologio combina materiali innovativi nel rispetto della tradizionale perizia orologiera. L’RM 27-03 si presenta nei suggestivi colori giallo e rosso della sua cassa in Quartz TPT® in onore della Spagna, paese nativo di Rafa. La notevole intensità delle sfumature è stata ottenuta grazie all’impregnazione di sottili strati di silicio, di soli 45 micron di spessore, in resine pigmentate, secondo un procedimento esclusivo di sovrapposizione degli strati di lamenti prima di essere portati a 120° C, tecnica sviluppata dalla North Thin Ply Technology (NTPT®). Nel caso specifico, ottenere una nuova gradazione di colore stabile di Quartz TPT® nel rispetto delle norme REACH e contemporaneamente tener conto delle necessità di biocompatibilità e inalterabilità, costituisce una vera prodezza tecnica da parte degli specialisti Richard Mille e NTPT®. Una volta ottenuto il composito, per la realizzazione della cassa sono necessarie ancora molte ore di lavorazione alle macchine utensili e di ri nitura.

Le fibre di quarzo utilizzate per la cassa dell’RM 27-03, impermeabile fino a 50 metri, offrono un rapporto di resistenza/peso molto vantaggioso, oltre ad essere anallergiche e altamente resistenti ai raggi UV. Ma la principale novità di questo straordinario orologio risiede nella capacità del suo movimento tourbillon di resistere fino a sollecitazioni di 10.000 g. Questa nuova soglia è stata raggiunta grazie ad anni di ricerca e sviluppo e a innumerevoli ore di prove, in particolare con il test di “impatto a pendolo», che simula l’accelerazione lineare che si verifica a causa di movimenti improvvisi o urti da parte dell’utilizzatore. Questa virtuale indistruttibilità è stata ottenuta grazie all’assemblaggio delle componenti ultraleggere del movimento tourbillon sulla platina monoscocca in Carbonio TPT® con tolleranze prossime al micron, mentre il numero ridotto di componenti di questa configurazione consente un ulteriore risparmio di peso, riducendo così quello dell’intero orologio. Il bariletto a rotazione rapida contribuisce a un rilascio costante di energia durante le 70 ore di autonomia.

Le notevoli rifiniture dell’RM 27-03 presentano la smussatura progressiva lucidata a mano degli spigoli, mentre le superfici piane giocano con la luce grazie alla scelta attenta di zone satinate e micropallinate. L’uso dei volumi e delle forme nell’RM 27-03 è impressionante. I ponti scheletrati sono molto stilizzati, circondano con le linee curve il bariletto e vanno a sostenere la gabbia del tourbillon (carica manuale, 21.600 alternanze/ora). L’insieme evoca la testa di un toro, simbolo della Spagna ed emblema scelto da Nadal. Ammiccando al tennis, la ricarica e la rimessa all’ora vengono operate da una corona dinamometrica in Quartz TPT® a forma di pallina. Questo incredibile orologio è realizzato in soli 50 esemplari. E non credo avrò mai modo di provarne uno…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *