Rado e il nuovo Ceramica: prova al polso

Rado Ceramica

 

Qualche settimana fa ho potuto provare un orologio iconico tornato sulla scena: il Rado Ceramica, segnatempo diventato famoso per l’utilizzo della ceramica hi-tech, riproposto in una nuova veste grazie al restyling curato dal noto designer Konstantin Grcic, che l’ha re-interpretato in chiave contemporanea con un accento sulle linee geometriche, le stesse che resero il modello originale un classico. Innanzitutto sappiate che il nuovo Ceramica è un segnatempo dedicato tanto all’uomo come alla donna. Trovo poi che la silhouette lineare del bracciale originale si sia evoluta in un orologio dalla forma più classica, con i bordi della cassa monoblocco leggermente ricurvi a occupare il centro della scena. Anche se ho provato una versione lucida, due versioni per uomo del Ceramica dispongono di una finitura opaca, novità assoluta rispetto al passato. Realizzato in edizione limitata di soli 701 esemplari, il prototipo di Konstantin Grcic però non mi ha colpito solo per la sua finitura opaca dal tocco di velluto, ma anche per l’uso creativo delle cifre sul quadrante. Soprattutto la versione che ho avuto in prova l’ho trovata di una pulizia estetica incredibile. Pure la scelta in questa versione di mettere una piccolissima finestrella per la data a ore 6, contribuisce secondo me alla sua semplicità. Gli appassionati dei contatori ausiliari poi, possono optare per il modello opaco dotato di un piccolo contatore dei secondi, con indici stampati grigi che vanno a integrarsi al fascino minimalista del bianco e nero.

Era tempo che non indossavo per qualche giorno un orologio in ceramica; e devo dire che la sensazione è stata da subito piacevolissima. Una volta indossato, ha una temperatura molto più piacevole al polso ad esempio dell’acciaio, oltre ad essere più leggero. Non a caso la ceramica è uno dei materiali a più alto contenuto tecnologico, oltre ad essere antigraffio. Le donne possono scegliere tra numerosi modelli, compresi due esemplari tempestati di diamanti in ceramica hi-tech nera lucida o bianca. Insomma, un bell’orologio dal fascino retrò ma assolutamente contemporaneo per la scelta dei materiali.

 

Konstantin Grcic è uno più importanti industrial design al mondo. Ha progettato elementi d’arredamento quali mobili, lampade, accessori e articoli per la casa per marchi famosi e molti dei suoi prodotti hanno ottenuto prestigiosi premi internazionali di design. Noto per la sua passione per la tecnologia e i materiali, Grcic è stato una scelta naturale nel 2016 per il restyling dell’iconico Rado Ceramica.

 

 

Caratteristiche tecniche

Rado Ceramica Rado Ceramica (modello by K. Grcic)

Movimento ETA E61.511 da 8 ¼, al quarzo, 9 rubini, 3 lancette, (piccoli secondi al 6, data al 12)

Cassa monoblocco in ceramica hi-tech nera opaca, fondello in titanio rivestito in PVD nero

corona in acciaio con rivestimento in ceramica hi-tech nera opaca

cristallo zaffiro ricurvo, metallizzato e incollato

impermeabile fino a 5 atmosfere (50m)

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *