Longines presenta il nuovo Conquest 1/100th Roland Garros

Longines Conquest 1/100th Roland Garros

Immagine 1 di 3

Longines è una delle case il cui nome evoca, da sempre, orologi, cronometria e sport. E ultimamente, come ho avuto modo di vedere di persona questa settimana in occasione di un loro Press Day a Milano, sta  lavorando veramente bene, presentando modelli sempre più interessanti.

Ad esempio, in occasione dell’Open di Francia di tennis, che si svolge in questi giorni, ha presentato il Conquest 1/100th Roland Garros. Partner e cronometrista ufficiale del Roland Garros dal 2007, la Maison svizzera ha presentato questo nuovo cronografo che segna il centesimo di secondo, ultimo nato della collezione Conquest. Si tratta di un’edizione speciale pensata per rendere omaggio al principale appuntamento tennistico sulla terra rossa, con movimento esclusivo di ultima generazione. Longines, cronometrista di eventi sportivi dal 1878, con la linea Conquest 1/100th (Conquest Centième)  offre, tra l’altro, la funzione di misurazione dei tempi intermedi multipli e una visualizzazione analogica intuitiva del centesimo di secondo grazie ad una lancetta separata. Tutto ciò grazie ad un movimento al quarzo di ultima generazione, sviluppato da ETA ma in esclusiva per Longines. Continua a leggere

Richard Mille e Rafael Nadal al Roland Garros con il Tourbillon RM 27-02

Richard Mille Tourbillon RM 27-02

Immagine 1 di 6

In occasione del 114° Torneo di tennis del Roland Garros e di una possibile decima vittoria di Rafael Nadal, partner storico di Richard Mille, la casa svizzera ha presentato il suo nuovo orologio a carica manuale con tourbillon, l’RM 27-02. In seguito agli studi condotti dagli specialisti Richard Mille sul Carbonio NTPT®, materiale dalle straordinarie proprietà meccaniche e altamente resistente alle microfratture, la maison coll’RM-02 è artefice una prima assoluta: la platina scheletrata monoscocca, così denominata in quanto fonde in un unico componente le funzioni della platina e della parte centrale della cassa, normalmente separate. L’applicazione di questa struttura in orologiera, ispirata ai telai delle automobili da corsa, aumenta la rigidità e la resistenza agli urti. La platina alloggia ponti in titanio di grado 5. I ponti racchiudono una meccanica a mio modesto avviso spettacolare, in grado di funzionare senza alterazioni della regolarità per più di 70 ore grazie al bariletto a rotazione rapida con un rilascio di energia costante dall’inizio alla fine della marcia. Continua a leggere

Ressence Type 3

RESSENCE_TYPE3_ON_SIDE_white

Oggi provo a stupirvi con un orologio davvero insolito: il modello Type 3 che porta la Manifattura Ressence nella terza dimensione: l’orologio è infatti sommerso in un ambiente liquido non refrattario alla luce. Massimizzando il contrasto fra il fondo nero e il bianco del quadrante, il liquido interagisce con l’occhio e dà l’impressione che l’informazione venga proiettata all’esterno dell’orologio, come su uno schermo. Mentre i dischi dei giorni, ore, minuti e secondi effettuano la loro evoluzione sotto la cupola di zaffiro, i mesi sono indicati sul perimetro della cassa.
Con il nuovo modello Type 3, Benoît Mintiens, il creatore di Ressence, approfondisce ulteriormente una riflessione incominciata nel 2010. Il suo approccio si concentra sulle sensazioni percepite dall’utilizzatore piuttosto che sulla messa in scena di una meccanica orologera. Per leggere l’ora sui quadranti è sufficiente interpretare un angolo: i tratti dipinti di lunghezza differente sui dischi dell’ora, dei minuti e dei secondi indicano la stessa direzione di una normale sfera. Anche se si tratta di un orologio automatico, l’illusione di vedere apparire l’informazione su uno schermo informatico è rinforzata sul  Type 3 dall’inclinazione del vetro e dall’effetto «goccia d’acqua» che accentua il contrasto nero-bianco sul quadrante.

Type 3 è la prova, come scriveva Leonardo Da Vinci, che «La semplicità è l’ultima sofisticazione». Per superare questa nuova sfida, Benoît Mintiens ha dovuto trovare delle soluzioni techniche particolarmente originali. Difatti, l’insieme dell’orologio è installato in una sfera tagliata in un vetro in zaffiro antiriflesso estremamente resistente. Continua a leggere

Royal Oak Concept Laptimer Michael Schumacher

Royal Oak Concept Laptimer Michael Schumacher

Immagine 1 di 8

Nel week-end più fashion dell’anno per quanto concerne il mondo dei motori (Gran Premio di Monaco di Formula 1), non potevo non pensare di proporvi un orologio attinente al mondo dei motori. La mia scelta è caduta su qualcosa di speciale: Audemars Piguet, infatti,  ha appena lanciato un nuovo orologio che porta il nome di un Campione vittorioso ben 5 volte a Montecarlo (solo Senna fece meglio vincendo 6 volte) che sta, purtroppo, vivendo un momento molto difficile. Un orologio davvero particolare e diverso che regalerà certamente grandi emozioni ai pochi fortunati che potranno indossarlo e, speriamo, possa anche portare fortuna al Campione a cui è dedicato. Sto parlando del Royal Oak Concept Laptimer Michael Schumacher.

Nel 2010 Michael Schumacher, leggenda della Formula 1 e ambasciatore di Audemars Piguet, pose una domanda in apparenza semplice agli ingegneri della Manifattura: “sarebbe possibile creare un orologio da polso meccanico progettato appositamente per le corse automobilistiche, in grado di misurare e indicare una serie di tempi su giri consecutivi?”
Si trattava di un’autentica sfida in ambito orologiero, del tutto inedita per un orologio meccanico, ispirata da un’esigenza molto specifica delle corse automobilistiche: poter cronometrare e confrontare innumerevoli giri consecutivi, attività tradizionalmente effettuata utilizzando una batteria di due o più contatori sportivi disposti in serie. Ci sono voluti quasi cinque anni di sviluppo, ma Audemars Piguet può affermare di aver vinto la sfida.
Questo modello, il primo orologio progettato appositamente per le corse automobilistiche, dispone di due indici angolari su un unico cronografo, entrambi dotati di una memoria indipendente. Continua a leggere

Novità Panerai: il Luminor Marina 8 Days – 44 mm

Luminor Marina 8 Days - 44 mm

Immagine 1 di 4

Erano gli anni Trenta e Quaranta del secolo scorso quando la Marina Italiana individuò nell’Orologeria Panerai di Firenze, con cui collaborava già da anni, il partner di fiducia per la fornitura di orologi subacquei destinati agli incursori. Per soddisfare i severi requisiti imposti dalla Marina (ottima leggibilità anche al buio, equipaggiamento di eccezionale robustezza e affidabilità), Panerai sviluppò segnatempo e altri strumenti di precisione contraddistinti da innovative soluzioni tecniche di geniale e rivoluzionaria semplicità; soluzioni che ancora oggi rendono immediatamente riconoscibile ogni orologio Panerai. Come avviene per il nuovo Luminor Marina 8 Days – 44mm (PAM00590), che ripropone in chiave contemporanea seppur fedele agli esemplari d’epoca, molte delle innovazioni che hanno fatto la storia della manifattura fiorentina. Ad esempio, provengono dalla storia della marca i due elementi che animano l’estetica essenziale del quadrante nero: il contatore dei piccoli secondi ad ore nove, che distingue tutti i modelli Luminor Marina, e la scritta “8 GIORNI BREVETTATO” ad ore tre. Continua a leggere

Orologio da tasca Erwin Sattler

Erwin Sattler - Orologio da tasca oro rosa

Erwin Sattler – Orologio da tasca oro rosa

Oggi vi voglio parlare di un classico tra gli orologi da indossare, l’orologio da tasca; e in particolare di quello prodotto in edizione limitati (30 pezzi la versione in oro rosa, 50 quella in argento rodiato) dalla manifattura di pendole Erwin Sattler. La cassa in oro rosa 750 massiccio è prodotta interamente nella loro manifattura di Gräfelfinger in Germania. La forma e il design della cassa in quattro parti, ricorda l’orologio da polso realizzato da Sattler sette anni fa. La forma stondata della cassa crea un sottile collegamento con un importante componente dell’orologio classico: il “pendulum bob”, cioè il peso del pendolo che è notoriamente di forma arrotondata. Grazie all’uso di guarnizioni e di viti che chiudono saldamente la cassa, questo orologio è al sicuro da polvere e umidità. Continua a leggere

JEANRICHARD festeggia la Festa della Mamma

JEANRICHARD Terrascope 39 mm

JEANRICHARD Terrascope 39 mm

È arrivato il momento di celebrare il ruolo speciale che le nostre madri occupano nella vita di ciascuno di noi e di rendere loro omaggio. Come i “filosofi di vita” di JEANRICHARD anche la maggior parte delle madri seguono uno stile di vita attivo, apprezzano i momenti speciali e concepiscono il tempo in un modo nuovo. Affrontano la vita con la massima intensità e le loro giornate richiedono coraggio, dedizione e passione: valori che trasmettono alla futura generazione, proprio come faceva Daniel Jeanrichard in campo orologiero nel diciassettesimo secolo. JEANRICHARD sostiene questo stile di vita e questa mentalità e presenta un orologio che coniuga in maniera unica funzionalità e stile. La versione in oro rosa del Terrascope 39 mm esprime un’eleganza unica e sottile e possiede le giuste dimensioni per adattarsi a ogni tipo di attività quotidiana ma anche come raffinato orologio da sera. La semplicità di questo segnatempo è accentuata dall’armonioso connubio tra la cassa in acciaio, la lunetta in oro rosa e il quadrante color champagne sabbiato. Continua a leggere

Hublot e Floyd Mayweather hanno segnato una partnership da “K.O.” per il combattimento del secolo!

King Power WBC Full Pavè

Immagine 1 di 6

Il brand orologiero svizzero Hublot ha avuto l’onore di organizzare una conferenza stampa con il 10 volte campione del mondo Floyd “Money” Mayweather per annunciare la loro sponsorizzazione alla Hall of Famer per l’attesissimo incontro con Manny Pacquiao di sabato sera a Las Vegas, poi vinto come probabilmente sapete da Mayweather.

Per l’occasione, il CEO di Hublot Ricardo Guadalupe ha presentato il King Power WBC Full Pavè con smeraldi al campione imbattuto, che ha anche portato il nome Hublot sugli shorts durante il match disputato. In linea con l’etica Hublot “Primi, Unici, Diversi”, Mayweather non ha mai avuto un brand presente sui suoi pantaloncini. La presentazione si è svolta qualche minuto prima che il boxeur prendesse parte al super atteso “Weigh In”. “Tutti sanno che sono un grande appassionato di orologi di lusso, e Hublot è proprio uno di questi” ha detto Mayweather. “ Sono estremamente grato del supporto e non vedo l’ora di poter aggiungere il King Power WBC Full Pavè con smeraldi alla mia collezione.

Ricardo Guadalupe, CEO di Hublot, ha commentato: “Siamo orgogliosi di far parte del World Boxing Council dalla partnership del 2012. E’ con grande onore e privilegio che supportiamo Mayweather nel più grande match della sua carriera. I suoi traguardi sorprendenti, la sua grande perseveranza e dedizione nella sua carriera, lo rendono perfetto per Hublot –saremo testimoni della grandezza del domani.” Continua a leggere