WALTHAM ETC Black Matter

WALTHAM ETC Black Matter

 

Qualche settimana fa vi anticipai che una gloriosa e storica Manifattura americana (Waltham) avrebbe ripreso a produrre orologi. Oggi vi presento il primo loro modello e nelle prossime settimane gli altri loro orologi. Il nuovo cronografo WALTHAM ETC è il più importante pezzo dell’innovativa Collezione Aeronavale. Il Waltham ETC è un cronografo meccanico automatico derivato dal leggendario modello Waltham Type A13a, dotazione di bordo dei leggendari F4 Phantom. Gli F4 Phantoms erano i jet più all’avanguardia degli anni ’60, impiegati anche dalla leggendaria TOP GUN Fighter Weapons School per la formazione dei migliori piloti dell’US Air Force. A bordo, gli F4 erano equipaggiati con il Waltham Type-A13a, progettato per servire al meglio piloti straordinari in qualsiasi condizione.

Disponibile in 3 varianti, oggi vi presento il Black Matter, totalmente in PVD nero (le altre 2 varianti sono la Pure, con cassa in titanio G5, e l’Eclipse, con l’alloggio della cassa trattato in PVD nero). L’ETC Black Matter è un cronografo automatico di alta precisione, con movimento calibro W.DB-003 Dubois-Dépraz 2078. Mi ha stupito da subito per l’estetica angolare (loro la chiamano angular design) e le soluzioni tecnologiche adottate, come le funzioni cronografiche centrali, con lancetta dei secondi e indicatore Elapsed Time fino a 60 minuti. A ore 3 e a ore 9 si trovano invece i piccoli quadranti dei secondi e del Night&Day: soluzioni particolarmente apprezzate dai piloti dell’Aeronautica Militare, cui l’orologio s’ispira.

Il WALTHAM ETC, come gli altri modelli della Collezione Aeronavale, si distingue per l’originale cassa dodecagonale in Titanio G5 incastonata come in un cruscotto, soluzione studiata per richiamare lo strumento di bordo del modello a cui si ispira. Il quadrante dal caratteristico disegno con motivo a W in rilievo di colore nero, gli conferisce profondità e spessore, mentre le lancette e gli indici applicati sono rivestiti in Super-LumiNova®, per il massimo della visibilità in qualsiasi condizione di luce. La ghiera è di ceramica in ossido di zirconio, il vetro zaffiro ha il trattamento antiriflesso. Il cinturino è in caucciù vulcanizzato con un’originale chiusura deployante in Titanio G2. Il nuovo WALTHAM ETC è inoltre resistente all’acqua fino a 300 mt/30 bar.

Chiudo con una curiosità:  i rotori provengono da orologi Waltham del passato (retrodatazione massima di 10 anni). Nella fotogallery, poi, potete vedere la foto esclusivissima del ‘rotore nero’: solo uno dei 1.100 pezzi della nuova collezione lo monta, ma nemmeno in Waltham sanno su quale è stato montato ed è impossibile saperlo se non quando si aprirà la cassa!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *