Ulysse Nardin Dual Time Manufacture: prova al polso

Ulysse Nardin Dual Time Manufacture

In tutti questi anni ho avuto modo di provare davvero tanti orologi di ogni forma, materiale, prezzo, stile… Questo Ulysse Nardin mi ha però davvero colpito per la sua elegante semplicità. Un orologio che ha davvero molta classe e che sta bene al polso in ogni occasione, sia indossando un paio di jeans sia indossando un abito. Questa cosa è fondamentale visto che parliamo di un orologio con doppio fuso orario e, quindi, da usare in special modo durante i lunghi viaggi.
Questo segnatempo è una novità appena introdotta sul mercato da Ulysse Nardin. Una novità che, a mio parere, è un bel passo in avanti in quanto è un orologio più semplice degli altri loro orologi ed ha un movimento di manifattura con doppio fuso orario ad un prezzo di 8.800 euro (che salgono però a 23.000 se si sceglie la versione in oro rosa).
A far funzionare l’orologio ci pensa il calibro UN-334. Dotato di una doppia finestra per la Gran Data, regolabile in entrambe le direzioni, dispone di uno scappamento in silicio. Offrendo ore, minuti, piccoli secondi sovradimensionati alle ore 6, una doppia finestra con gran data e secondo fuso orario, il Dual Time Manufacture è senza dubbio uno degli orologi più semplici nel mercato da leggere e da regolare. Mentre l’indicatore dell’ “home time” avanza costantemente nel corso delle 24 ore in un’apertura alle ore 9, la piccola lancetta può essere facilmente allineata con l’ora locale, sia in avanti che indietro. Questo si ottiene semplicemente premendo i pulsanti (+) o (-) posizionati alle ore 10 e alle ore 8, senza dover togliere l’orologio dal polso o senza interrompere la sua tenuta del tempo .Il massimo nella raffinatezza meccanica, la funzione del calendario si sincronizza automaticamente con le regolazioni effettuate in qualsiasi direzione.
Dietro questa semplicità di utilizzo il calibro Manufacture UN-334 impiega i risultati di molti anni di ricerca. Dispone di una riserva di carica di 48 ore, è dotato di un’ancora, ruota dello scappamento e cilindro in silicio. L’oscillatore a 4 Hz ha anche una molla del bilanciere brevettata in silicio, che garantisce una notevole precisione. Debuttato nell’orologeria più di10 anni fa, anche grazie agli sforzi di Ulysse Nardin, questo materiale altamente contemporaneo non richiede quasi più lubrificazione e resiste all’utilizzo più di qualsiasi altro materiale. Il movimento automatico è mostrato dal vetro zaffiro del fondello.
Dopo queste doverose premesse veniamo alle emozioni che da al polso. L’orologio ha una cassa di 42 mm. ma si adatta bene anche a polsi piccoli come il mio: non dà di certo la sensazione di avere una dimensione eccessiva. Il colore nero del quadrante e la cassa molto semplice aiutano a rendere l’orologio molto “leggero”. I due pulsanti che regolano la funzione GMT si notano appena e risultano piacevoli alla vista. la finestrella con il secondo fuso a ore 9 è forse un poco piccola: mi sarebbe piaciuto averla di una dimensione un poco superiore. La gran data ad ore 2 è invece assolutamente ben leggibile e ben dimensionata cosi come il quadrante dei piccoli secondi ad ore 6. Viene fornito con il cinturino in alligatore con fibbia deplorante o braccialetto in acciaio.
L’orologio è comunque ben leggibile in ogni situazione e questo è davvero fondamentale per un orologio da viaggio. Il quadrante pulito, le sfere grigie su sfondo nero e le dimensioni giuste lo rendono davvero di facile ed immediata consultazione con unico neo della casella del secondo fuso un poco sottodimensionata. Al polso fa una splendida figura ed attira la curiosità delle persone che lo hanno visto. Indossandolo mi è stato chiesto spesso di avere notizie sull’orologio ed ha destato davvero tanto interesse. Il marchio in Italia non è molto conosciuto (direi non quanto la sua qualità meriterebbe) ed ho trovato molte persone che lo hanno apprezzato.
A mio parere l’orologio è stupendo in oro rosa con quadrante nero ma il prezzo di 23.000 euro diventa molto impegnativo…
In conclusione un segnatempo che mi ha dato piacere indossare e che consiglio a chi cerca un compagno di viaggio semplice ma con un forte carattere.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Ulysse Nardin Dual Time Manufacture: prova al polso

  1. C’è un motivo valido per cui quando un orologio con cinturino monta una deployante gli spezzoni sono montati al contrario con la parte corta sul 6 e non più sul 12 come accade ad un cinturino dotato di fibbia?
    Grazie per eventuale risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *