Paul Picot Plongeur e Alex Carella

Paul Picot Plongeur Helium Valve Black

 

La collezione Plongeur di Paul Picot è sempre stata un punto di riferimento  nel settore dell’orologeria subacquea. Questo cronografo, infatti, ha sempre avuto un carattere e caratteristiche unici. In questa versione, oltre alle solite forme perfette, l’altissima qualità del titanio gli garantisce una notevole leggerezza al polso. Il nuovo Plongeur 48, impermeabile fino a 300 metri, è equipaggiato di valvola ad elio. I subacquei professionisti trascorrono lunghi periodi in camere di pressurizzazione dove respirano mix di gas, incluso l’elio. L’ elio è costituito di parti molto piccole e leggere di atomi che possono penetrare nell’orologio e provocare una extra pressione. Quando la pressione si riduce, gli atomi di elio vengono dissolti e non possono introdursi nel movimento. La valvola elio permette tutto questo ed evita danni relativi alla pressione eccessiva.

Il movimento dell’Helium Valve Black Dial è automatico, a base Valjoux, la cassa e la fibbia sono interamente in titanio (con parti in PVD nero); la parte crono è caratterizzata a ore 12 dal contatore di 30 minuti, a ore 6 da quello di 12 ore e a ore 3 dal calendario day-date. Il cinturino è in caucciù giallo o nero. Al Plongeur Helium Valve, prodotto inizialmente in serie limitata di 500 pezzi in versione unica con quadrante titanium color, si affianca oggi la versione con un nuovo quadrante nero.

Ma non finisce qui il mio articolo odierno. Paul Picot, infatti, ha da poco siglato una partnership con Alex Carella, fenomeno piacentino campione del mondo di F1 motonautica. Alex Carella ha iniziato la sua carriera di pilota a 14 anni nel 1999. Nel 2003 vince il Campionato Italiano. L’anno successivo conquista la medaglia d’oro nel Campionato Europeo vincendo tutte le gare in calendario. Nel 2009 partecipa al Campionato del Mondo F1000 in Ungheria che lo consacra Campione del Mondo. Il 2010 segna il passaggio di Alex alla massima categoria inshore: la F1. In una stagione sensazionale dove mette a frutto tutta l’esperienza dei suoi 13 anni di corse, al suo debutto in F1 vince il titolo di Rookie of the Year. L’anno 2011 segna il passaggio di Alex nella prestigiosa TEAM QATAR. Accanto al già campione del mondo, l’americano Jay Price . Qui inizia una serie positiva per Alex, proprio in quest’anno vince il suo primo titolo mondiale. Alex vince di nuovo il titolo mondiale nel 2012 e 2013. Solo un pilota nella storia prima di lui aveva vinto tre titoli consecutivi. E adesso questo grandissimo campione italiano di motonautica è diventato Ambassador di Paul Picot.

Per celebrarlo, la Manifattura svizzera ha lanciato un’edizione speciale e limitata: il Paul Picot C-Type 48 mm. Dotato di un  movimento cronografo certificato C.O.S.C. a carica automatica, a base Valjoux 7753, ha  cassa e fibbia in oro rosa 18 carati abbinate a titanio nero con PVD per il C-Type 48 mm Titanio oro rosa e cassa e fibbia interamente in titanio abbinate in parte con PVD nero per il C-Type 48 mm Titanio. Il vetro è zaffiro antiriflesso e l’impermeabilità è fino a 300 metri. E’ caratterizzato da due quadranti sovrapposti con cifre e indici luminosi. Il quadrante in alto è fabbricato in carbonio, il quadrante in basso è lavorato a “guilloché”. Il cinturino è in caucciù.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *