Omega Speedmaster Professional Apollo 11 Edizione Limitata 45° Anniversario

Omega Speedmaster Professional Apollo 11 Edizione Limitata 45° Anniversario

 

Il 21 luglio del 1969 due astronauti NASA, Neil Armstrong e Buzz Aldrin, furono i primi esseri umani a mettere piede su un suolo che non fosse quello terrestre, rendendo tale impresa uno dei traguardi tecnologici più straordinari mai raggiunti dall’uomo; e OMEGA può vantarsi di aver partecipato a quel momento storico. Al polso, sopra la sua tuta spaziale, Buzz Aldrin aveva infatti un cronografo OMEGA Speedmaster Professional, mentre Neil Armstrong aveva lasciato il suo Speedmaster a bordo del modulo di atterraggio lunare come affidabile dispositivo di riserva per la rilevazione elettronica del tempo.

L’orologio OMEGA Speedmaster Professional Apollo 11 Edizione Limitata 45° Anniversario che vi presento questo week-end, ricorda e celebra il primo allunaggio, richiamando i colori dei moduli lunari di comando dell’Apollo 11. La  cassa è in titanio grado 2 grigia completamente spazzolata di 42 mm con un tocco d’oro.

Il quadrante in PVD nero, con i suoi contatori 30 minuti e 12 ore delle ore e il sotto-quadrante dei piccoli secondi, è stato realizzato con una speciale tecnica laser che, eliminando materiale intorno al nome, ai numeri dei sotto-quadranti e agli indici delle ore, crea elementi decorativi sul volto dell’orologio. Continua a leggere

Swatch con ENTUSIASMO: lo speciale New Gent Lacquered per i Mondiali di Calcio

Swatch ENTUSIASMO

 

Oggi vi presento lo speciale Swatch New Gent Lacquered ENTUSIASMO (SUOZ175), creato appositamente per i Mondiali di Calcio. ENTUSIASMO testimonia il forte credo di Swatch nei valori dello sport e nell’importanza che questo ricopre per tutti i giovani. Una parte dei proventi delle vendite di ogni orologio verrà donata alla Gol de Letra Foundation, un’organizzazione non governativa fondata nel 1998 dagli ex giocatori di calcio Raí e Leonardo. Riconosciuta nel 2001 dall’UNESCO come un modello universale di assistenza per bambini e adolescenti che vivono in ambienti a rischio sociale, oggi Gol de Letra sostiene più di 1.300 bambini e giovani in Brasile. La fondazione tocca temi sociali attraverso le arti, la cultura, l’educazione e gli sport, puntando a consentire a bambini e adolescenti di agire in autonomia per cambiare le proprie realtà. Ma veniamo all’orologio: ENTUSIASMO riprende i colori della bandiera del Brasile, verde, giallo, blu e bianco e la bandiera è anche rappresentata sul passante intercambiabile del cinturino. I fan di una determinata squadra potranno anche acquistare separatamente uno o più passanti con le bandiere di altri 31 Paesi, mentre i veri appassionati di calcio potranno acquistare l’intero set di passanti con le bandiere dei 31 Paesi.

Ho potuto intervistare Carlo Giordanetti (Direttore Creativo Swatch) che giusto stamattina ha per l’appunto presentato questo nuovo orologio insieme al grande ex-calciatore e allenatore Leonardo De Araujo (Leonardo per tutti).

 

Iniziamo chiedendole qualcosa su Swatch… Quali sono stati i passi più significativi? Quando è nata Swatch?

Swatch è nata nel 1983, dalla visione di Nicolas Hayek, che comprese la necessità di avere un prodotto Swiss Made, di grandi volumi e posizionamento alto in termini di immagine e contenuti emozionali, per ridare spinta all’industria orologiera svizzera, e fondarne la sostanziale rivoluzione. Da allora, il marchio ha vissuto una continua evoluzione basata sugli elementi forti del suo DNA: innovazione tecnologica, rinnovamento continuo, provocazione positiva e “joie de vivre”. Trent’anni vissuti da enfant terrible, attirando nel suo mondo artisti di ogni disciplina e nazione, sportivi, e tutti colori che serbano in se un po’ del bambino che sono stati…. Continua a leggere

Girard-Perregaux e JEANRICHARD: Intervista al CEO Michele Sofisti

Michele Sofisti

 

Iniziamo chiedendole qualcosa su di lei e sul suo background…

Il mio percorso di studi e poi professionale è abbastanza inusuale e forse possibile negli anni in cui l’ho fatto e più difficile oggi. Dopo studi classici mi sono laureato in Geologia ed ho iniziato a lavorare soprattutto nella costruzione di gallerie. Mentre lavoravo in Germania come geologo ho ricevuto la proposta di andare a lavorare per la Ferrari a Maranello. Per quanto amassi la geologia e non fossi particolarmente appassionato di auto, la Ferrari è stato un richiamo forte. Ho passato li otto anni in particolare come AD della filiale tedesca. Durante gli anni in Germania sono entrato in contatto con l’orologeria visitando con collezionisti d’auto alcune Manifatture. Tra queste Blancpain dove ho conosciuto JC Biver. Un paio d’anni dopo Jean-Claude mi ha offerto la possibilità di lavorare con lui in Omega. Nuovo cambio di rotta e nel 1995 arrivo in Svizzera in Omega. Ne divento Presidente e membro del Board allargato dello Swatch Group. Lascio Omega per un brevissimo passaggio in LVMH dove mi occupo di Omas ,Orologi Dior e gioielli Fred. Ritorno però dopo meno di un anno dal Signor Hayek che mi nomina Presidente di Swatch e responsabile per tutti i Marchi del Gruppo in Cina. Resto per cinque anni e finalmente nel 2005 creo la mia piccola attività di consulenza, Sofos Management.

Dopo vari progetti in settori diversi, nel 2009 vengo chiamato come CEO di Gucci watches e Jewellery e, nel 2011 divento anche CEO di Sowind Group cioè dei marchi Girard Perregaux e JEANRICHARD. Entrambe le Società appartengono al Gruppo Kering. Continua a leggere

Orologi al Mare

Rolex Submariner

Ritengo sia opportuno, in questo periodo, darvi dei consigli per far passare delle buone vacanze anche ai nostri adorati orologi.

Innanzi tutto mi raccomando di non fare bagni e tanto meno tuffi con orologi che non abbiano almeno 100 metri di tenuta: in un tuffo infatti la pressione dell’acqua è molto alta e potrebbe filtrare. Continua a leggere

GMT Great Masters of Time nuova apertura a Milano.

GMT Great Master of Time

Un nuovo indirizzo milanese da memorizzare per gli amanti dell’Alta Orologeria di nicchia! Dopo Corso Magenta 11 a Milano, la boutique GMT Great Masters of Time apre anche all’interno del nuovissimo mall Brian&Barry di piazza San Babila che offrirà ai visitatori un piano interamente dedicato ai migliori brand di orologeria e gioielleria della scena internazionale.

Il concept GMT nasce nel 2007 con il preciso intento di preservare la cultura orologiera e con l’audacia di presentare al pubblico le marche più all’avanguardia di tutta l’orologeria svizzera. Ora è possibile letteralmente fare una full immersion nella meccanica e nei suoi segreti più remoti.

Nel nuovo punto vendita, oltre alle preziose creazioni di Maestri del Tempo come Michel Parmigiani, di Parmigiani Fleurier, che presenta Alta Orologeria contemporanea, Felix Baumgartner e Martin Frei di Urwerk, i cui orologi possono essere considerati sculture meccaniche; Max Büsser e “Friends” per MB&F, geniale e intraprendente visionario; Bell&Ross e Graham, punti di riferimento per tutti gli appassionati di orologeria militare; CHANEL con le sue creazioni in ceramica High-Tech e Sevenfriday, un nuovo brand giovane, innovativo e di rottura; inoltre è possibile trovare il primo ESPACE F.P.JOURNE in Italia, uno spazio interamente dedicato al Maestro per eccellenza, vincitore di ben 7 Grand Prix d’Horlogerie de Genève.
Ogni ESPACE F.P.JOURNE è come una piccola Boutique, può accedere alle Serie Limitate riservate, alle collezioni Black Label o alle Editions Boutiques, che si caratterizzano per gli esclusivi quadranti speciali.

Il percorso scelto da GMT è quello dell’orologeria alternativa di nicchia: modelli dotati delle meccaniche più incredibili racchiuse da capolavori dal design non convenzionale. Un percorso difficile, ma che sicuramente regala ancora incredibili emozioni e grandi soddisfazioni a chi, per almeno 50 anni, ha nutrito una forte passione per l’orologeria vera, quella fatta di sfide che mantengono il sogno in vita.

Fin dagli esordi GMT ha desiderato distinguersi dalle altre boutique con l’organizzazione di eventi e iniziative speciali che coinvolgessero un’importante cerchia di collezionisti e selezionati esperti del settore.
Occasioni uniche, rese possibili dalle eccellenti relazioni con i migliori Maestri del Tempo e con i key player dell’Alta Orologeria, come le esposizioni dal titolo Watching the Future, it’s Time to Design organizzate ogni anno in occasione del Salone del Mobile e del FuoriSalone per svelare il design che anima le fantastiche macchine del tempo a un pubblico di clienti, giornalisti, appassionati di orologeria o, più semplicemente, di design, utenti dei forum e tutti coloro che nutrono un’incredibile passione per la tecnica più elaborata abbinata al design più futuristico.

Casio: non tutto è oro ciò che luccica!

Casio Oro

 

Troppo spesso c’è chi pensa che la passione per gli orologi voglia dire essere costretti a spendere molti soldi per un segnatempo. Siti, riviste e giornali parlano spesso (forse troppo spesso) di orologi dal costo di svariate migliaia di euro.

In realtà anche in orologeria ci sono dei fenomeni, delle mode e delle tendenze che permetto di indossare un orologio piacevole e modaiolo con un esborso pressoché irrisorio.
Ultimamente, anche ai polsi di persone appassionate e collezionisti di orologi, mi è capitato di vedere dei Casio d’oro (l’oro, in questo caso, è solo una finitura colorata dell’acciaio). La cosa accade soprattutto d’estate quando diventa più rischioso indossare dei pezzi costosi. Cosi ho voluto procurarmi alcuni di questi pezzi per vederli dal vivo e per parlarne un poco. Continua a leggere

Girard-Perregaux Neo-Tourbillon con Tre Ponti

GP Neo Tourbillon

 

In tutte le case di alta orologeria ci sono dei pezzi che, con i loro materiali ed il loro design, introducono un nuovo corso. A mio parere il Neo-Tourbillon è uno di questi. Questo orologio porta a nuova vita una complicazione orologiera che ha già 150 anni. Il disegno minimalista, l’uso del titanio con finitura in nero opaco e la cassa in oro rosa satinato sono davvero qualcosa che dona forti emozioni. Questo orologio gioca molto con la profondità e la tridimensionalità del meccanismo e del quadrante creando un capolavoro dell’orologeria moderna. Gli elementi vengono poi messi in risalto da una dimensione maggiorata creando un effetto unico. Sono certo che questo orologio introdurrà nuovi canoni di design non solo in Girard Perregaux ma anche in altre case. Quando l’ho visto dal vivo ho avuto proprio l’impressione di una nuova dimensione dell’orologeria, una “terza dimensione” che irrompe prepotente in un quadrante di grandi dimensioni e di estrema semplicità. Questi tre ponti neri opachi, scheletrati, alti, grandi, leggeri e affascinanti sapranno di sicuro portare nuove tendenze nel moderno mondo dell’orologeria.
Ma veniamo ad una parte più descrittiva dell’orologio. Continua a leggere

Hublot Big Bang Orologio Ufficiale della Coppa del Mondo FIFA, Brasile 2014

Hublot "Soccer Bang"

 

Dopo 18 mesi di ricerche e sviluppi, è nato il nuovo movimento di manifattura automatico HUB1260, un movimento bi-retrogado con cronografo centrale. L’orologio, realizzato con 385 componenti, ha una frequenza di 4 hz, (28.800 alternanze/ora). È, tra l’altro, a tutt’oggi uno dei soli movimenti di questo tipo nel settore orologiero. E soprattutto è l’orologio ufficiale della prossima Coppa del Mondo FIFA.

L’idea di partenza degli ingegneri e degli orologiai Hublot è stata quella di sviluppare un movimento orologiero appositamente per il mondo del calcio: Hublot, infatti, è Cronometrista Ufficiale e Orologio Ufficiale della Coppa del Mondo FIFA, Brasile 2014™. Come base per questo sviluppo è stato scelto il calibro di Manifattura UNICO, con la sua ruota a colonne e il doppio accoppiamento lato quadrante.

Come scrivevo sopra, è la prima volta che Hublot presenta un orologio con visualizzazione bi-retrograda (le lancette tornano al punto di partenza in un lampo). Vi spiego come funziona in questo caso specifico: all’avvio del cronografo, la lancetta dei secondi e quella dei minuti del cronografo si spostano da sinistra a destra su un arco di cerchio di 45 minuti (la durata di un tempo di una partita di calcio), un’area di tempo supplementare si 15 minuti consente di arrivare fino a 60. Due pulsanti dai due lati della corona consentono START, STOP e RESET, quello alle ore 2 consente inoltre di indicare il periodo di tempo scelto tra i 4 proposti: 1° tempo, fine primo tempo, 2° tempo e fine partita, indicati da una finestrella al centro alle ore 12. Continua a leggere

Calibre de Cartier Diver: provato il nuovo “subacqueo” di Cartier

Calibre de Cartier Diver

 

Grazie a Cartier e alla orologeria Luigi Verga di Milano, ho potuto provare per il TGCOM il nuovo Calibre de Cartier Diver. L’orologio che ho provato inaugura un nuovo capitolo della storia del Calibre de Cartier:  l’orologio subacqueo. Nel 2010, infatti, Cartier presentò il Calibre, orologio di manifattura (movimento 1904 MC a 28.880 alternanze/ora, per chi fosse interessato) con elementi riconoscibili quali i numeri romani e la lunetta posta sul rehaut. Oggi il Diver mantiene i caratteri estetici distintivi del capostipite, soddisfando però al contempo i vincoli tecnici e i test della norma ISO 6425 che impone agli orologi che vogliono essere certificati come “subacquei” 8 requisiti di affidabilità.

Al polso l’orologio ovviamente si nota, sia per la particolarità del quadrante (aggressivo grazie al numero XII sovradimensionato, ma allo stesso tempo elegante secondo me per la scelta dei cromatismi) sia per le dimensioni della cassa: 42mm di diametro anche se può sembrare di più, ma solo 11mm di spessore che per la tipologia di orologio è veramente poco, pensando pure che è certificato per resistere fino a 300 metri di profondità. Continua a leggere

Devon Tread 2: bella novità vista a Basilea

Devon Tread 2 - Gold

 

A Basilea, oltre ai soliti nomi noti dell’orologeria, sono andato a trovare il produttore di un orologio che definire unico è riduttivo. DEVON, sotto la direzione del suo fondatore Scott Devon, in questi anni ha raggiunto la notorietà con le sue incredibili creazioni che sfidano le convenzioni del settore orologiero. Il Tread 2 continua ad usare lo stesso movimento tecnologico brevettato del precedente Tread 1, impiegando un sistema innovativo di Time Belts©, nastri in nylon, rinforzati da fibra di vetro. Questi nastri, con spessore di 0,5 mm, vengono realizzati con un processo ispirato direttamente agli strumenti della cabina di pilotaggio degli aerei, dove sono indicate le misure di vitale importanza come la velocità anemometrica e i livelli dei liquidi. I nastri sono montati su un telaio centrale e azionati da due motori passo-passo estremamente compatti. Questi motori e tutte le altre funzioni dell’orologio sono controllate da un microprocessore ospitato nel cuore dell’orologio. Caricato con software sviluppato da DEVON, questo minicomputer gestisce tutte le funzioni del segnatempo e assicura la precisione di cronometraggio con una tolleranza di solo mezzo secondo al giorno. Continua a leggere