Hamilton Flintridge

h15515851_flintridge-gent-ouverte_high_cmyk_9496

Immagine 1 di 4

Hamilton Flintridge Gent

 

Anche per questo fine settimana vi propongo  un orologio sportivo Hamilton isporato a un modello degli anni ’30: il  Flintridge con coperchio di protezione. Oggi, il coperchio pieghevole decorato consente a chi lo indossa di custodire il proprio tempo all’interno del quadrante. Piccole aperture collocate strategicamente invitano a dare uno sguardo al suo interno ma non svelano mai il quadro completo. Il modello originale era appannaggio esclusivo di sportivi dediti ad attività all’aperto in zone umide e polverose. Oggi il Flintridge è invece proposto, seppure in edizione limitata, sia per un pubblico maschile sia femminile a un prezzo secondo me veramente interessante: 995 euro.

A un primo sguardo, il modello maschile Flintridge Gent ricorda da chiuso un microfono radio degli anni ’30. Continua a leggere

Perrelet TURBINE XL VEGAS

Perrelet “alza la posta e rilancia” con la collezione TURBINE XL VEGAS che prevede tre novità. Edizioni speciali prodotte in tiratura limitata di 250 esemplari ciascuna dove i differenti decori s’ispirano all’elegante universo dei casinò della spettacolare capitale del divertimento: smoking, carte da gioco, roulette e tappeti verdi… Perrelet punta sullo spirito ludico e gioca con il proprio savoir-faire per animare tre nuovi orologi Turbine proposti nella versione XL con cassa generosa di 48 mm di diametro. I nomi sono Turbine Poker XL, Turbine Playing With Fire XL e Turbine Roulette XL.

L’Orologio Turbine Poker XL custodisce una mano vincente che si rivela solo quando la turbina di titanio inizia a girare a tutta velocità scoprendo un delizioso ventaglio di carte che decorano il sottoquadrante: una coppia di sette e le due scale reali, una di picche e una di cuori. Continua a leggere

Hamilton Pan Europ: novità 2014

h35405741_-pan-europ-original_9474

Immagine 1 di 4

Hamilton Pan Europ

 

Questo fine settimana vi propongo una prima novità di una manifattura che oggettivamente trovo sia una delle migliori per rapporto qualità/prezzo e soggettivamente è una delle mie preferite. Quest’anno Hamilton ha deciso di puntare in alto con la famiglia di orologi Pan Europ, grazie a un  nuovissimo movimento automatico dalle ottime prestazioni. L’H-30, infatti, si presenta con con 80 ore di riserva di carica; il  design secondo me è sportivo e al contempo elegante.  I Pan Europ di oggi riprendono la tradizione di ospitare al loro interno gli ultimi progressi della tecnologia: l’originale Hamilton Pan Europ, lanciato nel 1971, racchiudeva infatti uno dei primi movimenti cronografici automatici al mondo.

Continua a leggere

Intervista a Yann Gamard, Managing Director Glashütte Original

 

Come promessovi qualche giorno fa, di seguito l’intervista che ho avuto modo di fare a una persona che ammiro personalmente e professionalmente, il Managing Director di Glashütte Original, Yann Gamard. Intervista che proseguirà con qualche domanda su Glashütte Original e la loro partnership con la Berlinale sul prossimo numero di OMMagazine che uscirà in edicola proprio in occasione dell’apertura di BaselWorld 2014.

 

Quali sono le cose più significative che ha fatto nel recente passato la sua azienda?

Nell’ultimo anno sono stati fatti significativi progressi alla Glashütte Original. Appena un anno fa, all’ultima Berlinale, abbiamo lanciato con successo in Germania la nostra nuova collezione di orology da donna “Pavonina”, seguita da iniziative simili in Europa, Stati Uniti e Cina. E parlando di Cina, abbiamo iniziato un importante roadshow nel Paese alla fine del 2013 con soste nelle 7 maggiori città. Durante questi 4 mesi non abbiamo soltanto presentato la nostra collezione e gli ultimi modelli, abbiamo allestito anche un’exhibition interattiva in ciascuna località che ha permesso ai visitatori di vivere in prima persona la nostra esperienza e competenza. Un altro passo significativo che stiamo portando Avanti proprio adesso è l’aumento della capacità produttiva e la modernizzazione della nostra manifattura a Glashütte. Con l’obiettivo di soddisfare la crescent domanda dei nostril orologi.

 

Ci può descrivere brevemente l’attuale collezione?

La nostra collezione attuale si basa su 4 pilastri, ognuno riflettente un aspetto, una faccia di Glashütte Original: il pilastro “Quintessenza”, che rappresenta il DNA della orologeria Glashütte, con orology classici che incarnano il nostro patrimonio orologiero; “Arte e Tecnica” è il secondo caposaldo e consiste di capolavori che combinano design, straordinarie realizzazioni tecniche e ingegneria innovative. Il terzo pilastro “Vintage del XX Secolo” s’ispira agli iconici orology che producemmo negli anni 60 e 70 e che trasmettono le sensazioni e il design di quell’epoca. Continua a leggere

Oris TT3 Darryl O’Young Limited Edition


Oggi vi parliamo di un orologio e soprattutto di una marca che ingiustamente viene poco citata. La ricerca e l’eccellenza sono il fulcro del design Oris. e impegnata a sostenere uno sport altamente tecnologico come le corse automobilistiche da oltre 40 anni, Oris ha presentato il nuovo Darryl O’Young Limited Edition, intitolato a una leggenda dei circuiti Gran Turismo. Appassionato di automobili fin dall’infanzia, Darryl O’Young ha scalato con successo tutte le classifiche fino a diventare uno dei piloti GT più celebri e vincenti di tutti i tempi. E l’anno scorso ha visto Darryl portare il celebre numero 55 della BMW da lui pilotata lungo il circuito del Gran Premio casalingo di Macao per la decima volta. Continua a leggere

Glashütte Original e la Berlinale 2014

him-her_-vivien-leigh-and-clark-gable-as-backdrop-of-the-glashutte-original-pocket-watch-no-i-and-the-lady-serenade-_press-jpg_10240

Immagine 1 di 9

© Glashütte Original - Him & Her: Vivien Leigh e Clark Gable con l'orologio da tasca e il Lady Serenade

 

Oggi non vi parlo di un orologio, bensì di un’esperienza, legata in ogni caso al mondo dell’orologeria, che ho vissuto in prima persona pochi giorni fa. Ho avuto modo di partecipare, infatti, a un paio di giorni di Berlinale, la 64esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino conclusosi con l’assegnazione dell’Orso d’Oro a “Bai rin Yan Huo” (Black Coal Thin Ice) del cinese Diao Ynan. Un’edizione che anche quest’anno (come avviene dal 2011) ha visto come Partner Ufficiale la manifattura tedesca Glashütte Original. Collaborazione rafforzatasi grazie al sostegno anche alla sezione Retrospective, che raccoglie vecchi film provenienti da ogni continente (e uno di questi, Air Force di Howard Hawks, del 1943, mi ha visto felice spettatore!).

Dalla fondazione, voluta da F.A. Lange, della prima società orologiera a Glashütte (Germania) nel 1845, Glashütte Original ha sempre saputo soddisfare le richieste di alta precisione e qualità elevata della sua clientela. Diventato parte integrante del Gruppo Swatch, il marchio continua nel rispetto di questa tradizione rimanendo fedele ai rigorosi  standard dell’arte orologiera sassone. Del resto, la fabbrica di Glashütte Original è una delle più vecchie in Germania ad avere sempre prodotto i propri modelli. Continua a leggere

Omega Seamaster Planet Ocean Orange Ceramic: novità 2014!

20140121_omega-seamaster-po-orange-ceramic_white-background

Immagine 1 di 3

Omega Seamaster Planet Ocean Orange Ceramic

 

Cari lettori, per questo fine settimana vi presento un’altra novità di Omega: il Seamaster Planet Ocean Orange Ceramic. Questo orologio, con cassa da 43.50 mm lucida e spazzolata realizzata in platino 950, è dotato di lunetta girevole bidirezionale con scala GMT, la cui ghiera lucida in ceramica arancione è una prima mondiale, tra l’altro in attesa di brevetto. Non solo: questo modello è stato prodotto in edizione limitata di soli 8 (otto!) esemplari, a dimostrazione della difficoltà e complessità insite nella realizzazione. A conferma dell’unicità, sul fondello, accanto al numero dell’edizione limitata, sono incise le parole “World Premiere”. Il vetro zaffiro consente inoltre di ammirare il calibro OMEGA Co-Axial 8615, cuore del Seamaster Planet Ocean Orange Ceramic, un esclusivo movimento meccanico Co-Axial dotato di molla del bilanciere in silicio Si14. L’eccezionale estetica di questo modello la giudico valorizzata anche da numeri, lineette di separazione, ghiera interna e triangolo sulla lunetta in Liquidmetal® al platino 850. Continua a leggere

Roger Dubuis pensa a San Valentino

Se siete in ritardo sull’acquisto del regalo di San Valentino questo Roger Dubuis potrebbe fare al caso vostro.
Ultimamente le case stanno dando sempre più importanza alle collezioni femminili con orologi davvero molto piacevoli. Orologi che, in molti casi, sono dei veri e propri gioielli. La collezione Velvet di Roger Dubuis è un’ode alla poesia aggiungendo, a mio modesto avviso, un tocco di audacia alla femminilità. Il fatto che la parola “audacia” sia parte integrante della storia di Roger Dubuis dà l’idea di quanto la Maison ginevrina ritenga importante fuggire dalla monotonia. E la collezione Velvet esprime brillantemente il concetto. Dimostra come sia possibile immaginare una linea sinonimo di eleganza e ricercatezza, il tutto unito a un delizioso sentimento di trasgressione.La nuova versione è inoltre impreziosita da due rubini taglio coussin.

È in parte grazie al suo design originale che la collezione Velvet deve la sua riconoscibilità. Quadranti grafici evidenziati da due livelli distinti, grandi numeri romani, anse grazie alle quali bracciale e cassa di 36 mm diventano un tutt’uno. La forma della cassa è in trompe-l’oeil tra cerchio e forma tonneau. Le curve, altro punto forte della collezione, si arricchiscono di un tocco di ricercatezza. Dietro queste linee ispiratrici, i materiali preziosi e lo spirito che ne deriva, si nasconde un autentico cuore meccanico. Fedele ai suoi principi di affidabilità, Roger Dubuis ha dotato la collezione di un calibro di ultima generazione, il movimento meccanico a carica automatica RD821. Progettato, sviluppato e messo a punto internamente, è impreziosito dal raffinato decoro “Côtes de Genève”; si compone di 172 elementi rifiniti a mano, ha una frequenza di 28.800 alternanze/ora (4 Hz) e dispone di una riserva di carica di 48 ore. Simbolo di un’esigenza assoluta, questa strategia orientata all’eccellenza ha trovato un’ulteriore conferma nella decisione della Manifattura Roger Dubuis di sottoporre i suoi segnatempo e movimenti al giudizio di una delle più alte autorità indipendenti di controllo. Così, tutti i modelli della collezione Velvet recano il marchio del prestigioso Poinçon de Genève. Continua a leggere

Jaquet Droz Grande Seconde

Estremamente riconoscibile grazie ai due quadranti decentrati che disegnano un otto dalle linee essenziali, il Grande Seconde di Jaquet Droz lo considero da sempre un orologio singolare, che la Manifattura rivisita periodicamente.
Nel 2008, Jaquet Droz lanciava il Grande Seconde SW, un’interpretazione sportiva di questo modello. Nel 2014, la linea si arricchisce di una versione inedita, forse più lussuosa grazie al cinturino in alligatore (precedentemente era in caucciù o metallo) e a un nuovo motivo Côtes de Genève.  Continua a leggere