Zenith Pilot Montre d’Aéronef Type 20 GMT Tributo all’Aviazione Navale

zen_pilot_aeronef_aviazione_navale_soldat

Immagine 1 di 4

Zenith Pilot Montre d’Aéronef Type 20 GMT Tributo all’Aviazione Navale

 

La Manifattura Zenith, fondata quasi 150 anni fa, e’ stata una delle prime case orologiere a fornire segnatempo e strumenti di bordo. E un nuovo Pilot Montre d’Aéronef Type 20 rende omaggio al centenario dell’Aviazione Navale, Reparto Volo Marina Militare Italiana.

Zenith infatti è legata all’Italia e alle sue Forze Armate da una lunga e ricca tradizione storica. La Manifattura cominciò a collaborare con le Ferrovie Statali Italiane nel 1909, periodo in cui i collegamenti ferroviari rivestivano un ruolo strategico per i tempi e la posizione geografica della penisola. Negli anni Venti, i segnatempo realizzati per il mercato italiano  ammontavano a più di 65.000. Gli orologi Zenith erano precisi e robusti, due qualità indispensabili per le forniture destinate alle Ferrovie di Stato.
Nel frattempo, in concomitanza con la nascita dell’Aviazione Navale, Zenith sviluppò i primi altimetri per le nuove flotte aeree civili e militari europee e statunitensi. La fama della Manifattura e dei suoi cronografi da polso si diffuse rapidamente tra le Forze Armate Italiane.
Negli anni Trenta, Zenith rese omaggio alla Marina Militare Italiana realizzando due modelli di cronografi da polso sovradimensionati (diametro di 46 mm contro una media massima di allora di 32 mm), impreziositi dallo stemma della Marina e dall’iscrizione “Regia Marina Italiana”. Il primo modello era in oro e presentava due contatori, mentre il secondo, in acciaio, ne presentava tre.
A partire dagli anni Trenta, la Manifattura cominciò a realizzare orologi di bordo per le Forze Armate Italiane, distribuiti tramite il fornitore Cairelli. Negli anni Sessanta e all’inizio degli anni Settanta, Cairelli si rivolse direttamente a Zenith per la fornitura alle Forze Aeree Italiane di cronografi da polso sufficientemente precisi e robusti da resistere alle difficili condizioni in cui operavano i gli aerei da caccia. Quegli orologi sono diventati vere e proprie icone del marchio.

 

PILOT MONTRE D’AÉRONEF TYPE 20 GMT
Montre d’Aéronef” è un nome denso di significati. Questi strumenti di bordo erano sviluppati appositamente per l’aviazione, un settore in cui le condizioni di impiego erano decisamente più esigenti e mettevano a dura prova la meccanica. Quest’ultima, infatti, doveva resistere ai repentini cambiamentiperatura, alle vibrazioni talvolta violente, all’umidità e alle variazioni della pressione atmosferica. Anche la lettura doveva essere perfetta: un ampio quadrante nero opaco garantiva il migliore contrasto con le lancette e gli indici delle ore rivestiti di materiale bianco luminescente. Questi ultimi, inoltre, erano rappresentati dai classici numeri arabi, spesso sovradimensionati.
Nel 1938 le specifiche tecniche di cui sopra presero il nome di “Type 20”.

 

PILOT MONTRE D’AÉRONEF TYPE 20 GMT TRIBUTO ALL’AVIAZIONE NAVALE
Zenith ha deciso di rendere omaggio ai gloriosi anni della conquista del cielo creando il Pilot Montre d’Aéronef Type 20 GMT Tributo all’Aviazione Navale italiana in una serie limitata di 50 esemplari. I Montre d’Aéronef” erano strumenti di bordo sviluppati appositamente per l’aviazione, un settore in cui le condizioni di impiego erano decisamente più esigenti e mettevano a dura prova la meccanica. Quest’ultima, infatti, doveva resistere ai repentini cambiamenti di temperatura, alle vibrazioni talvolta violente, all’umidità e alle variazioni della pressione atmosferica. Anche la lettura doveva essere perfetta: un ampio quadrante nero opaco garantiva il migliore contrasto con le lancette e gli indici delle ore, rivestiti di materiale bianco luminescente,  erano rappresentati dai classici numeri arabi, spesso sovradimensionati. Nel 1938 le specifiche tecniche di cui sopra presero il nome di “Type 20”.

Degno successore dei primi orologi Zenith da aviatore, esclusivo modello odierno dal generoso diametro di 48 mm dispone di tutti gli elementi visivi necessari: imponenti numeri arabi bianchi in superluminova con la funzione di indici e un grande quadrante nero opaco che crea un perfetto contrasto con le lancette lavorate in rutenio nero satinato e SuperLuminova. Il fondello è impreziosito da un medaglione inciso con lo stemma dell’Aviazione Navale, il logo dedicato al centenario e l’iscrizione Montre d’Aéronef Type 20 – Zenith Strumentazione di Volo, mentre la cassa riporta il numero dell’esemplare in edizione limitata espresso in numeri romani. Il modello rende ulteriormente omaggio agli storici orologi da polso grazie alla presenza di una corona a vite scanalata di grandi dimensioni, impiegata dai piloti dell’epoca per caricare il segnatempo e regolarne l’ora senza togliere i guanti.

Alimentato da un movimento Zenith Elite 693 a carica automatica con riserva di carica di 50 ore, questo modello in acciaio è abbinato a un cinturino in tessuto tecnico blu, ispirato al colore delle uniformi dei valorosi ufficiali dell’Aviazione Navale. L’orologio è dotato delle funzioni ore, minuti, piccoli secondi a ore 9 e GMT. I viaggiatori e gli appassionati di questa complicazione, oggi gestiscono i fusi orari direttamente al polso, ma non è sempre stato così. Era il 1820, infatti, quando si decise di adottare un’unità temporale universale, basata su un giorno solare di 86.400 secondi. Gli Stati Uniti furono i primi a riorganizzarsi, nel 1883, adottando il sistema dei fusi orari. Tuttavia, fu soltanto nel 1884, dopo la Conferenza Internazionale di Washington, che il pianeta fu ufficialmente diviso in 24 fusi orari e che il meridiano zero fu fatto passare a Greenwich, in Inghilterra. L’ora di Greenwich divenne così l’ora universale (in inglese Greenwich Mean Time o GMT), nonché l’unico riferimento temporale per i piloti di tutto il mondo. La funzione GMT facilita la lettura di un secondo fuso orario.

Due parole le dedico al logo scelto per il centenario: le ali simboleggiano l’era moderna dell’Aviazione Navale, mentre lo sperone della nave rievoca lo storico emblema della prima squadriglia del corpo, realizzato nel 1918 dall’artista Adolfo De Carolis, su richiesta di Gabriele D’Annunzio. Il motto ”Sufficit Animus” – ”Basta il Coraggio” celebra la principale qualità necessaria per servire: il coraggio.

 

Potete rimanere informati e commentare anche su Facebook: https://www.facebook.com/zenithwatches

 

MOVIMENTO

Elite 693, automatico
Calibro: 11 ½ ’’’ (Diametro: 25,6 mm)
Spessore: 3,94 mm
Componenti: 186
Rubini: 26
Frequenza: 28.800 A/ora – (4 Hz)
Riserva di carica: min. 50 ore
Finiture: massa oscillante con motivo “Côtes de Genève”

 

FUNZIONI
Ore e minuti al centro
Lancetta dei piccoli secondi a ore 9
Indicazione di un secondo fuso orario su 24 ore

 

CASSA, QUADRANTE E LANCETTE
Materiale: cassa in acciaio
Diametro cassa: 48 mm
Diametro quadrante: 40 mm
Spessore: 15,80 mm
Vetro: vetro zaffiro bombato con trattamento antiriflesso su entrambi i lati
Fondello: fondello inciso / iscrizione “Zenith Strumentazione di Volo” e loghi dell’Aviazione Navale e del centenario
Impermeabilità: 10 ATM
Quadrante: nero opaco
Indici delle ore: Superluminova SLN C1
Lancette: rutenio nero satinato

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

6 risposte a “Zenith Pilot Montre d’Aéronef Type 20 GMT Tributo all’Aviazione Navale

  1. SALVE, posseggo uno Zenith Montre d’Aeronef Type 20 datato Nov. 1939 perfettamente funzionante con custodia, montato su aereo francese dell’epoca. Vorrei venderlo…..chi è interessato!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *