Montblanc Nicolas Rieussec Rising Hours

montblanc-rieussec-rising-hours-front

Immagine 1 di 2

Montblanc Nicolas Rieussec Rising Hours

 

Dopo aver osservato l’evoluzione del cronografo Montblanc Nicolas Rieussec, si potrebbe concludere che il tempo sia un disco. La Maison, per prima, ha sostituto le lancette con dei dischi rotanti per il contatore dei sessanta secondi e dei trenta minuti cronografaci. Successivamente, ha inserito un disco rotante per indicare l’ora in un secondo fuso orario.

La manifattura Montblanc di Le Locle ha debuttato al Salon International de la Haute Horlogerie di Ginevra con il Nicolas Rieussec Rising Hours, un segnatempo che si basa su due dischi sovrapposti che segnano non solo le dodici ore, ma anche se queste sono diurne o notturne.

Nonostante il display del Rising Hours sia estremamente innovativo, questo orologio racchiude in sé tutte le caratteristiche della collezione Montblanc Nicolas Riuessec, nata nel 2008 quando il brand presentò con successo il primo cronografo da polso in cui erano i dischi del cronografo a rotare e non le lancette. Questo principio è stato poi ampliato e applicato anche al disco delle ore che riporta una complicazione aggiuntiva: l’indicazione day & night. Continua a leggere