Hublot, FIFA e Pelè presentano i giganteschi orologi Hublot disegnati da Oscar Niemeyer

lorologio-gigante-hublot-a-rio

Immagine 1 di 2

L'orologio gigante Hublot a Rio de Janeiro

 

Il 12 giugno 2013 a Rio de Janeiro, il Segretario Generale della FIFA Jérôme Valcke, l’ambasciatore ONU e UNESCO e testimoinal Hublot per la Coppa del Mondo del Brasile, O Rey Pelé, il Ministro dello Sport del Brasile Aldo Rebelo, il Vice-governatore di Rio de Janeiro Luiz Fernando Pezão, il sindaco di Rio de Janeiro Eduardo Paes, il nipote di Oscar Niemeyer Ricardo Niemeyer e sua nipote Ana Lucia Niemeyer, Presidente della Fondazione Oscar Niemeyer e Jean-Claude Biver, Chairman di Hublot, erano tutti riuniti sulla famosissima spiaggia di Copacabana per presentare insieme un segno forte per il paese: l’orologio per il conto alla rovescia ufficiale della Coppa del Mondo FIFA, Brasile 2014 a -365 giorni esatti dall’evento.

Questi orologi Hublot (sono 3) sono considerati un simbolo forte per il paese in quanto rappresentano l’impegno e la passione di un’intera nazione per l’evento di risonanza planetaria che accoglierà l’anno prossimo, dopo 64 anni.

Su proposta di Ricardo Guadalupe, CEO di Hublot, e Jean-Claude Biver, Chairman del Board, sono stati oggetto di uno speciale ordine al più grande architetto brasiliano, icona del paese e uno dei più rinomati del XX secolo, prima della sua scomparsa avvenuta nel dicembre 2012: Oscar Niemeyer. È uno degli ultimi progetti che ha concluso personalmente.

All’epoca, era la fine del 2011, era stato organizzato un primo incontro tra Oscar Niemeyer, la FIFA e Hublot nel suo studio di architettura a Copacabana. È scoccata immediatamente la scintilla e Oscar Niemeyer si era dichiarato lieto di impegnarsi in un progetto direttamente legato alla Coppa del Mondo. A seguito di questo incontro era stata realizzata in suo onore una serie limitata Big Bang Oscar Niemeyer.

Gli orologi sono installati nel centro delle 3 grandi città del paese, simbolo dell’organizzazione della Coppa del Mondo FIFA Brasile 2014: a Rio de Janeiro, a Copacabana, a San Paolo nella prestigiosa Avenue Brigadeiro Faria Lima, e nella capitale Brasilia accanto alla celebre torre TV, al centro della città, un capolavoro d’architettura firmato Oscar Niemeyer.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *