TAG HEUER e il Grand Prix di Monaco

mclaren-monaco

Immagine 4 di 4

Tag HEUER, McLaren e il circuito di Monaco

In occasione della gara sul circuito più glamour del Mondiale di Formula 1, Tag HEUER si conferma anche quest’anno partner dell’Automobile Club de Monaco (ACM).

Due nuove edizioni di cronografi Carrera e Monaco celebrano la partnership: il TAG Heuer Carrera Calibre 16 Chronograph Day-Date Monaco Grand Prix Limited Edition (4.000 esemplari) e il TAG Heuer Monaco Calibre 12 ACM Black Edition.

TAG Heuer è il marchio orologiero con il più radicato legame con il mondo dei motori, espresso attraverso vari primati:

  • Primo marchio orologiero a sponsorizzare un pilota professionista – Jo Siffert nel 1969, l’uomo che ispirò con la sua divisa e il suo orologio il personaggio interpretato da Steve McQueen nel film ‘Le 24 Ore di Le Mans’ nel 1971.
  • Primo marchio orologiero a legarsi ad un team di Formula 1 – la Scuderia Ferrari.
  • Il marchio orologiero che ha raccolto più vittorie a Monaco (15) grazie alla partnership più duratura tra un marchio orologiero e un team automobilistico – con Vodafone McLaren Mercedes dal 1985, 28 anni.

Inoltre è stato cronometrista ufficiale della Formula 1 dal 1992 al 2003.

Grazie al suo legame radicato con i migliori team e piloti dell’universo dei motori, il marchio svizzero leader nel segmento dei cronografi sportivi di prestigio ha elevato gli standard di precisione nel cronometraggio a livelli senza precedenti: 1/10, 1/100, 1/1.000 fino a 1/10.000 di secondo.

Ogni leggenda dei motori, da Juan Manuel Fangio a Jenson Button è stato parte della storia di TAG Heuer, così come ogni gara di questo sport, ma nessuno come il Gran Premio di Monaco, il circuito più prestigioso, più glamour, è nel DNA di TAG Heuer.

Il rapporto che lega TAG Heuer e Monaco è unico ed esclusivo per l’orologeria svizzera. TAG Heuer ha sponsorizzato il maggior numero di vincitori a Monaco. Tra gli ambasciatori TAG Heuer che hanno attraversato per primi la bandiera a scacchi sul circuito di Monaco ci sono Niki Lauda, Jody Scheckter, Alain Prost, Ayrton Senna, Mika Häkkinen, David Coulthard, Kimi Räikkönen, Fernando Alonso and Lewis Hamilton.

Nel 2011, TAG Heuer e l’Automobile Club de Monaco hanno siglato un accordo storico che rende il marchio svizzero l’orologio e il cronografo ufficiale e partner per il suo evento più prestigioso: il Gran Premio di Monaco di Formula 1.
Come in tutte le sue partnership di presente e passato, TAG Heuer non si limita alla sponsorizzazione di eventi sportivi, ma lavora attivamente fianco a fianco di team e piloti nei paddock e su pista, supportandoli con il suo know-how unico applicato ai motori costruito in più di 150 anni di storia.

Oggi TAG Heuer, mentre  si prepara a scendere in campo nell’edizione 2013 del Gran Premio di Monaco, “sforna” nuovi arrivi in Scuderia.

Le novità della Scuderia TAG Heuer che presentiamo in anteprima – Carrera Calibre 16 Monaco Grand Prix, Monaco Calibre 12 ACM Black Edition e Monaco 24 Calibre 36 saranno svelate  in occasione dell’edizione 2013 del Gran Premio di Monaco di questo week-end.

 

CARRERA CALIBRE 16 CHRONOGRAPH DAY-DATE – 43MM GRAND PRIX DE MONACO LIMITED EDITION – 4.000 esemplari

Carrera, il primo cronografo sportivo pensato per piloti professionisti e appassionati di motori., creato da Jack Heuer nel 1963, prese il nome dall’avvincente ‘Carrera Panamericana Mexico’ e divenne un must per i piloti Ferrari negli anni Settanta. In quell’epoca ogni membro della Scuderia – Jackie Ickx, Clay Regazzoni, Mario Andretti, Carlos Reutemann and Jody Scheckter – ne indossava uno in oro massiccio con inciso il suo nome e gruppo sanguigno sul fondello. Da allora è stato indossato da ogni leggenda dei motori TAG Heuer: Alain Prost, David Coulthard, Kimi Räikkönen, Fernando Alonso, Lewis Hamilton, Jenson Button…

La più recente nuova entrata della collezione Carrera al polso dei piloti Vodafone McLaren Mercedes è un tributo alla corsa più appassionante dell’automobilismo contemporaneo: il Gran Premio di Monaco. Il nome della competizione è inciso sulla lunetta tra la scala tachimetrica, il logo della corsa è inciso sul fondello in vetro zaffiro, così come il numero di serie (x/4.000). Il cinturino in caucciù nero è personalizzato da una stampa pneumatico ispirata ai modelli utilizzati nel 1963.

 

MONACO CALIBRE 12 CHRONOGRAPH – 39MM AUTOMOBILE CLUB DE MONACO BLACK EDITION

L’iconica cassa quadrata vista per la prima volta al polso di Steve McQueen nel film ‘Le 24 Ore di Le Mans’ è reinterpretata in una versione ispirata alla Formula 1 in carburo di titanio nero con markers luminescenti sulle lancette dei minuti e dei secondi. Il logo di ACM, partner di TAG Heuer, decora il fondello in vetro zaffiro fumé, mentre il quadrante nero è illuminato dal logo Monaco sotto il logo TAG Heuer ad ore 12, e da un tocco di arancio sulla lancetta dei secondi cronografici.

Il cinturino è in pelle traforata, come i copri ruote di un’auto da corsa, la parte interna è arancione. La cassa è lucida e spazzolata, così come i pulsanti cronografici.
E’ il primo Monaco ‘Full Black’ dal 1974.

 


2 risposte a “TAG HEUER e il Grand Prix di Monaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *