Zenith Pilot Montre d’Aéronef Type 20 : alle origini della conquista del cielo

zen_pilot_baronrouge

Immagine 1 di 7

Zenith Pilot Baron Rouge

 

La Manifattura Zenith, fondata quasi 150 anni or sono, si lanciò quasi subito nella straordinaria avventura dell’aviazione e fu una delle prime case orologiere a fornire segnatempo e strumenti di bordo.

Sei nuovi Pilot Montre d’Aéronef Type 20, inclusa una serie speciale dedicata al Barone Rosso, ricordano il ruolo fondamentale di Zenith nella conquista del cielo.

 

Louis Blériot e Léon Morane si conoscevano. I due celebri piloti, pionieri dell’aviazione, presero parte alla conquista del cielo agli inizi del XX secolo. Il 25 luglio 1909, l’allora trentasettenne Blériot attraversò per la prima volta la Manica a bordo di un aereo che lui stesso aveva costruito. Meno di un anno dopo, il venticinquenne Morane superò i 100 km/h in volo durante un raduno a Reims, in Francia. Una velocità davvero sbalorditiva per l’epoca. L’aeromobile impiegato era un Blériot XI. I due uomini condividevano la stessa passione per l’aviazione, oltre che il gusto per il rischio e, ovviamente, per la competizione. Ma non solo. Louis Blériot e Léon Morane possedevano entrambi uno strumento indispensabile per un pilota di aerei: un orologio Zenith che loro stessi definirono come il più preciso al mondo. Lo dimostrano le poche righe che seguono: “Sono molto contento dell’orologio Zenith che utilizzo abitualmente e lo raccomanderei a tutti coloro cui sta a cuore la precisione”, Louis Blériot. Continua a leggere