La storia delle case di orologeria: Glashütte Original

Panomatic Lunar

Immagine 1 di 6

Nel nome Glashütte Original vivono la storia e l’eredità unica di una piccola cittadina tedesca. Per anni, il destino di Glashütte è stato legato all’estrazione di argento, rame, piombo e ferro dalle miniere presenti nelle montagne dell’Erzgebirge. Con l’esaurimento dei minerali, all’inizio del XIX secolo, i cittadini di Glashütte iniziarono a cercare nuove attività. Non c’erano in vista opportunità immediate, ma a poca distanza sorgeva Dresda, la splendida città sull’Elba, un tempo nota come la Firenze del Nord.

Dresda, sede dell’illuminata corte sassone, già da tempo coltivava la scienza e l’arte, allora agli albori, della misurazione del tempo mediante orologi e orologi da tasca. In quegli stessi anni, inoltre, l’eccitazione della rivoluzione industriale aveva catturato l’immaginazione di pensatori e imprenditori coraggiosi di tutta Europa, e la Sassonia non faceva eccezione. È stato questo spirito d’impresa pionieristico che ha lentamente trasformato Glashütte da un remoto paesino tra le montagne al centro di Alta Orologeria artigianale di livello mondiale, che è ancora oggi. Il primo orologiaio-imprenditore di Glashütte iniziò così a dar vita ad un settore industriale basato sulla conoscenza. Infatti le competenze orologiere tradizionali venivano insegnate in modo sistematico e tramandate da una generazione all’altra. I progressi della scienza e delle tecnologie di produzione, i miglioramenti apportati ad utensili e macchinari per stampi, nonché l’impegno appassionato di maestri orologiai, hanno creato una cultura di eccellenza, che si è perpetuata fino ai giorni nostri. Glashütte Original preserva questa tradizione come una preziosa eredità, uno spirito autentico e originale che vive ancora oggi nel Brand.

Museo dell’Orologeria Tedesca di Glashütte
Il Museo dell’Orologeria Tedesca di Glashütte si erge orgogliosamente al centro di Glashütte. Inaugurato il 22 maggio 2008, il Museo si deve ad un’idea di Nicolas G. Hayek, la cui fondazione no profit è dedicata ai temi dell’arte, della cultura, della scienza, della ricerca e dell’istruzione nel campo orologiero.
Il Museo, fondato in collaborazione con la municipalità di Glashütte, occupa due piani dell’edificio costruito per ospitare la prima Scuola tedesca di orologeria di Glashütte, fondata nel 1878. Oggi totalmente restaurato, l’edificio è sede del Museo e della Scuola di orologeria Alfred Helwig.
Il Museo presenta oltre 400 pezzi unici, messi in risalto da strumenti multimediali, scelti per illustrare la storia dell’orologeria di Glashütte dagli anni quaranta del XIX secolo ai nostri giorni.
Sono esposti orologi da tasca, da polso e pendole prodotti a Glashütte in diversi periodi, Cronometri da Marina e modelli a scappamento, certificati storici e brevetti, strumenti e banchi da lavoro oltre a modelli astronomici e metronomi. I visitatori del Museo procedono attraverso stanze dedicate alla storia e stanze dedicate al Tempo. Le prime presentano il contesto storico e le persone che hanno avuto un ruolo fondamentale nella fondazione e nello sviluppo dell’industria orologiera di Glashütte: tra di loro Julius Assmann, Moritz Grossmann, F. A. Lange e Adolf Schneider, indicati collettivamente come i “padri fondatori” dell’orologeria di Glashütte.
Le stanze del Tempo, invece, invitano i visitatori a concentrarsi su aspetti particolari dell’attività e della tecnologia orologiera.
Il Museo dell’Orologeria Tedesca di Glashütte è destinato a richiamare a sé il grande pubblico oltre agli appassionati di orologi e agli estimatori dell’arte dell’orologeria meccanica.

La Manifattura
La Manifattura Glashütte Original riunisce le più raffinate tradizioni orologiere e le coniuga, sotto un unico tetto, con i materiali e le tecnologie di produzione più innovativi. Sebbene nel settore non sia stata accettata da tutti un’unica definizione del termine, con ‘manifattura’ si intende generalmente un’azienda orologiera che progetta e costruisce i propri movimenti – un processo straordinariamente lungo e complesso.
Per Glashütte Original, disporre di una propria Manifattura è un’assoluta necessità. La progettazione e la produzione al proprio interno di migliaia di componenti di precisione garantiscono che ognuno degli squisiti movimenti meccanici per i quali la Società è nota in tutto il Mondo, soddisfi gli standard qualitativi più elevati : non è accettabile niente di meno. Solo una volta raggiunto questo obiettivo può cominciare il lavoro tradizionale di una manifattura. I componenti vengono meticolosamente rifiniti, riccamente incisi e galvanizzati e quindi montati.
componenti passano attraverso molte mani esperte prima di arrivare all’orologiaio che li monta, con pazienza e grande precisione, passo dopo passo, ora dopo ora, fino al completamento di un orologio impeccabile.
Tra le caratteristiche distintive degli orologi di Glashütte Original troviamo la tipica platina a tre quarti con decorazione a nastro di Glashütte, una vasta gamma di superfici galvanizzate, componenti in acciaio lucido, castoni in oro fissati a vite, viti azzurrate, componenti con spigoli smussati ad anglage, decorazioni incise a mano e la regolazione micrometrica a collo di cigno doppia o singola. Non si deve dimenticare che il movimento è la parte più bella e sofisticata di un orologio di Alta Orologeria. La Manifattura è una garanzia, l’essenza dell’arte.
Dopo il montaggio, l’orologio è sottoposto ad ulteriori controlli : precisione, impermeabilità, resistenza agli urti e molte altre funzionalità vengono controllate meticolosamente.
Solo al termine di questo rigoroso processo, un orologio della Glashütte Original può essere consegnato al suo proprietario.

La Manifattura dei quadranti di Glashütte Original.
La creazione di quadranti è senza dubbio uno dei compiti più difficili tra quelli appartenenti alla produzione di orologi meccanici di precisione. Oltre alla creatività e all’assoluta perfezione, il processo produttivo richiede la massima cura e attenzione al dettaglio. E proprio per tale motivo la creazione di quadranti ha un ruolo speciale in Glashütte Original. Gli unici quadranti utilizzati nella nostra Manifattura sono prodotti a Pforzheim, a circa 600 km da Glashütte, presso la nostra Manifattura di quadranti.
Prima di dare il via alla produzione vera e propria del quadrante, i designer della Manifattura sassone hanno già dedicato innumerevoli ore di lavoro allo sviluppo di ogni singolo dettaglio dello stesso, anche attraverso il confronto con altri reparti quali il marketing e le vendite. Solo dopo aver definito il design e i materiali per un particolare quadrante Glashütte Original, un team di orafi e specialisti di quadranti si prepara ad avviare il processo produttivo. La Manifattura di quadranti di Glashütte Original è una delle poche aziende a creare le proprie platine. A seconda del quadrante, le platine possono essere in metalli preziosi, come oro giallo, oro bianco e argento sterling, o in materiali tipici dell’orologeria tradizionale come argentone e ottone. Tutte le particolarità del quadrante sono dettate dal movimento al quale dovrà essere successivamente applicato; per questo le misure devono soddisfare requisiti di tolleranza di 0,2 millimetri. I quadranti, in media, hanno uno spessore di 0,8 mm. Le versioni speciali, come quelle in fragile madreperla, sono composti però da una base metallica di 0,4 mm a cui è applicato uno strato di materiale organico dello spessore di altri 0,4 mm. Gran parte del lavoro per la creazione di un quadrante è svolta a mano, tanto che si tratti di posizionare indici o cifre applicate, quanto di aggiungere materiale luminescente agli stessi indici applicati o effettuare l’applicazione di decorazioni superficiali. Per dare ai quadranti blu del Seventies Data Panoramica la tipica superficie spazzolata “grand soleil” vengono utilizzate spazzole rotanti in ottone. Questo metodo di produzione richiede notevole esperienza. Quando la base è pronta, al quadrante viene data la sua specifica colorazione utilizzando uno smalto o mediante bagno galvanico. I colori applicati vengono quindi scaldati in un forno del reparto galvanica per una o due ore a una temperatura tra 110 e 140 °C, a seconda del colore e della profondità del colore desiderati.

Una delle ultime fasi di lavorazione, la più difficile, richiede molti anni di esperienza: la stampa. Su certi quadranti, come quelli del Senator Observer, gli indici e i numeri sono stampati invece che applicati. Questo avviene utilizzando il cosiddetto metodo di stampa a tampone. Un tampone in silicone o gomma raccoglie un’immagine incisa su un cliché e coperta di inchiostro e la pressa, come se fosse un timbro in gomma, sul quadrante. Nel corso della sua produzione, un quadrante deve essere sottoposto a sei diversi controlli di qualità prima di poter essere considerato finito. L’intero quadrante, con i suoi vari elementi, è soggetto a circa 75 fasi separate di lavoro prima di essere considerato pronto ed in grado di dare un “volto” ad un orologio Glashütte Original.

La Scuola di orologeria Alfred Helwig
La prima Scuola di orologeria tedesca, la Deutsche Uhrmacherschule Glashütte (la Scuola tedesca di orologeria di Glashütte) fu fondata il 1° maggio 1878, in seguito al riconoscimento del ruolo fondamentale svolto dalle conoscenze specialistiche nello sviluppo del settore. L’orologeria è infatti un settore basato sulle conoscenze, in cui la perizia, l’esperienza e le rare capacità artigianali dell’orologiaio superano di gran lunga per importanza ogni altro fattore produttivo. Solo un’attenta selezione e una formazione sistematica dei giovani orologiai può garantire le conoscenze da cui dipende il futuro di questa industria. Oltre centotrentadue anni dopo la fondazione della prima Scuola di orologeria, Glashütte Original continua a sostenere e sviluppare le competenze specifiche e le conoscenze così essenziali per il suo successo. Solo quindici ragazzi e ragazze sono ammessi ogni anno al programma triennale della Scuola di orologeria Alfred Helwig. Su quindici, dodici usciranno con le conoscenze e le capacità richieste per iniziare la carriera di orologiaio ; tre diventeranno costruttori di utensili. Glashütte Original offre un concreto incentivo ai giovani interessati al proseguimento della carriera : a tutti gli studenti della Scuola che completano la formazione e soddisfano livelli prestazionali elevatissimi viene garantito un impiego a tempo pieno presso Glashütte Original o un’altra marca dello Swatch Group. La Scuola di orologeria della Società è stata battezzata Alfred Helwig in omaggio al maestro orologiaio padre del Tourbillon Volante. La Scuola di orologeria Alfred Helwig ha sede, insieme al Museo dell’orologeria Tedesca, nell’edificio splendidamente restaurato che un tempo ospitava l’originaria Scuola di orologeria di Glashütte.

Il Laboratorio di restauro
I visitatori del Museo dell’Orologeria Tedesca di Glashütte attraversano una stanza ben illuminata, con ampie vetrate, in cui possono vedere maestri orologiai al lavoro. Ci sono tre dipendenti altamente qualificati di Glashütte Original. Questi maestri artigiani hanno un compito speciale : riparano e restaurano segnatempo storici – vecchi orologi realizzati nella città di Glashütte a partire dalla metà del XIX secolo. Offrono le loro preziose conoscenze non solo al Museo, ma anche a clienti, che siano proprietari di orologi realizzati da Glashütte Original o da uno dei suoi predecessori, vale a dire di quelle storiche aziende i cui nomi sono iscritti nella storia di quest’arte. Ad esempio, un raro pendolo di precisione, prodotto a Glashütte negli anni cinquanta, è stato trovato di recente in un osservatorio di Qing Dao, in Cina, dove aveva svolto il suo compito per oltre cinquant’anni e necessitava ora delle cure di mani esperte. L’orologio è stato spedito al Laboratorio di Glashütte, dove la squadra di restauro ha eseguito le riparazioni e una manutenzione completa, riportando l’orologio al suo splendore originale. Tornato in Cina, rappresenta oggi una testimonianza della storia e dell’arte dell’orologeria sassone.

5 risposte a “La storia delle case di orologeria: Glashütte Original

  1. Mi chiamo Rossano Cappelli: Residente in Scarlino Cap 58020 Via Roma 5/a.Gentilmente desidero ricevere un vostro catalogo illustrato di tutta la vs storia e della vs produzione sono un amatore di orologi in particolare il vs prodotto mi è molto piaciuto.

    Vi ringrazio gentilmente: Rossano Cappelli

  2. Gradirei sapere dove si trova l’importatore ufficiale per l’Italia degli orologi Glashutte Original, il relativo indirizzo ed il numero di telefono. Grazie Matteo Zappalà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *