La storia delle case di orologeria: Glashütte Original

Panomatic Lunar

Immagine 1 di 6

Nel nome Glashütte Original vivono la storia e l’eredità unica di una piccola cittadina tedesca. Per anni, il destino di Glashütte è stato legato all’estrazione di argento, rame, piombo e ferro dalle miniere presenti nelle montagne dell’Erzgebirge. Con l’esaurimento dei minerali, all’inizio del XIX secolo, i cittadini di Glashütte iniziarono a cercare nuove attività. Non c’erano in vista opportunità immediate, ma a poca distanza sorgeva Dresda, la splendida città sull’Elba, un tempo nota come la Firenze del Nord.

Dresda, sede dell’illuminata corte sassone, già da tempo coltivava la scienza e l’arte, allora agli albori, della misurazione del tempo mediante orologi e orologi da tasca. In quegli stessi anni, inoltre, l’eccitazione della rivoluzione industriale aveva catturato l’immaginazione di pensatori e imprenditori coraggiosi di tutta Europa, e la Sassonia non faceva eccezione. È stato questo spirito d’impresa pionieristico che ha lentamente trasformato Glashütte da un remoto paesino tra le montagne al centro di Alta Orologeria artigianale di livello mondiale, che è ancora oggi. Continua a leggere