Le Nostre Interviste: Walter von Känel, Presidente Longines

Presidente buongiorno. Ci vuol parlare un poco del suo background prima di arrivare in Longines?
Innanzitutto il mondo dell’orologeria mi ha sempre affascinato. Dal 1945, ho trascorso la mia infanzia nella vallata di Saint-Imier. La grande azienda Longines ai piedi di Saint-Imier, che dava lavoro alla maggior parte della popolazione locale, ha sempre esercitato su di me sin da quando ero ragazzo un grande fascino e sentivo con forza dentro di me che un giorno avrei lavorato lì anch’io. Già allora, l’orologeria rappresentava la forza motrice della nostra regione e sapevo che mi avrebbe permesso di girare il mondo. Iniziai a lavorare prima come funzionario tecnico presso l’amministrazione doganale svizzera poi nel 1963 fui assunto alla Jean Singer Ltd., una manifattura di quadranti a Chaux-de-Fonds.
Nel 1969 entrai alla Longines come Sales Executive. Poco tempo dopo partii per l’America per uno stage presso l’agente americano di Longines. Nel 1988, dopo aver lavorato per anni come responsabile di mercato, quindi come responsabile commerciale (vendite e marketing), mi venne affidata la direzione generale di Longines.

Quali sono le cose più significative che ha fatto per l’azienda dal suo ingresso?
40 anni di fedeltà al brand parlano da soli, no?
In più sono sono ancora pieno di energia e sempre in gamba. Longines è un marchio fantastico che ha l’opportunità di far parte del Gruppo Swatch, grazie al quale ha potuto svilupparsi in questo modo.

Potrebbe descrivere brevemente l’attuale collezione e dove l’azienda punta oggi?

Con le quattro grandi famiglie di prodotto— elegance, watchmaking tradition, sport e heritage — Longines propone un’offerta di orologi ampia e versatile che affonda le proprie radici nella sua lunga storia e tradizione orologiera.
Longines è stata fondata nel 1832 e da allora si è sempre distinta nell’ offrire orologi di qualità capaci di combinare precisione e eleganza. La Maison può dunque vantare una lunga e indiscussa tradizione nell’arte orologiera.

 

Quali sono le caratteristiche che vi differenziano dagli altri band?
Longines propone un’eleganza senza tempo, suo marchio di fabbrica, sulla base di una tradizione estetica rivisitata con un design raffinato e classico. I suoi segnatempo si ispirano a una storia ricca di audacia tecnica e stilistica elaborata all’interno della Maison.

Quanto contano la ricerca e lo sviluppo per la vostra azienda?

É ovviamente molto importante, dobbiamo rispettare la tradizione. Dal 2007 con il calibro retrogrado, abbiamo chiesto a ETA di sviluppare per noi movimenti esclusivi. Nel 2009 abbiamo lanciato il calibro L688, un movimento column-wheel cronografo che adesso viene utilizzato in molte delle nostre collezioni. L’ultimo nato all’interno delle nostre collezioni è il movimento cronografo monpulsante l’L788.

Qual è il pezzo che meglio riflette lo spirito di Longines?

Direi che tutti i nostri modelli incarnano i valori di eleganza, performance e know-how. Il nostro segmento heritage ne è un bell’esempio; nel 2012 abbiamo lanciato vari modelli ispirati a modelli del passato. L’ultimo è il The Longines Avigation Watch Type A-7, un segnatempo straordinario dal design singolare, con un quadrante sfalsato e dotato di movimento monopulsante con ruota a colonna. Trae ispirazione dalla ricca storia di Longines e dalla sua relazione con il mondo dell’aviazione.

 

E’ possibile conoscere la vostra produzione su base annuale e i suoi piani per i prossimi anni? La sua risposta aiuterebbe i nostri lettori a comprendere la grandezza del brand.
L’unica cosa che posso rivelarle è che quest’anno abbiamo superato il miliardo di fatturato annuo! Questo posiziona Longines tra le cinque aziende top dell’orologeria svizzera.

 

Quali sono i vostri mercati principali oggi?
Asia, Europa e Usa sono al momento i mercati più forti. Le nostre strategie di sviluppo prodotto, marketing e pricing sono sono calibrate sui bisogni dei nostri clienti in quelle aree.

 

Qual è la più grande sfida che Longines dovrà affrontare nei prossimi anni?
É nostra intenzione mantenere la posizione di numero uno nel nostro segmento di prezzo, cioè dai 1000 ai 4000 franchi svizzeri. Crediamo in una strategia a lungo termine rimanendo fedeli alla nostra filosofia che è anche il nostro slogan: “Elegance is an attitude”.

 

Posso chiederle cosa indossa oggi?
Visto che sono coinvolto in prima linea nel processo produttivo degli orologi Longines, ammetto che li amo tutti come fossero figli miei. Al momento sto indossando un modello della Longines Saint-Imier Collection. Questa collezione è ispirata alle origini della tradizione orologiera del marchio e prende il nome dal luogo che ha visto l’azienda nascere e svilupparsi.

Se la obbligassimo ad indossare un orologio di un’altra casa, cosa indosserebbe?

Non ce la fareste a obbligarmi!

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

3 risposte a “Le Nostre Interviste: Walter von Känel, Presidente Longines

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *